Cosa c’è dietro lo zucchero raffinato

image

C’era una pubblicità in televisione  quella dello zucchero, dove delle persone tutte allegre saltavano dicendo “il cervello ha bisogno di zucchero…lo zucchero è pieno di vita” chissà quanti ci hanno creduto e utilizzato questo “alimento” senza pensarci troppo su…In realtà lo zucchero è una delle cose più morte che ci sia!!! Non nasce con questa forma e i trattamenti a cui è sottoposto sono da accapponare la pelle, soprattutto se si pensa che poi finisce dentro il nostro corpo.

Prima la depurazione con la CALCE, poi per eliminarne quella in eccesso viene trattato con ANIDRIDE CARBONICA e per eliminare il colore scuro con ACIDO SOLFOROSO successivamente viene filtrato e decolorato con CARBONE ANIMALE e se tutto questo non bastasse, per togliere le ultime trecce di colore giallo, viene trattato con  BLU OLTREMARE  derivato dal petrolio e quindi cancerogeno! Alla fine quello che rimane è un prodotto morto senza più vitamine, sali minerali, e che  nella sua semplicità crea un infinità di problemi, basti pensare che la maggior parte della patologie degenerative sono causate da un eccesso di zucchero nella nostra alimentazione. Depressione, candidosi, obesità, acidificazione del sangue, carie, sono solo alcune problematiche a cui si può incorrere abusando dello zucchero.
A differenza del fruttosio contenuto nella frutta fresca che è un potente alcalinizzante e permette al nostro corpo di mantenersi in buona salute! La frutta quindi ci viene sempre in soccorso, anche quando dobbiamo superare l’astinenza da zucchero (che c’è) nel momento in cui lo eliminiamo dalla nostra tavola…non solo nella zuccheriera, ma anche nei mille prodotti che lo contengono, anche nei prodotti in scatola e sottaceti.. guardate le etichette!!!
Queste sono le mie alternative allo zucchero:

SCIROPPO D’AGAVE
DOLCE DI’ zucchero delle mele
STEVIA

Annunci

3 thoughts on “Cosa c’è dietro lo zucchero raffinato

  1. la stevia non è ancora provato che sia sicura a lungo termine. per lo zucchero raffinato, come per tutte le altre cose, vale il proverbio “è la quantità che fa il veleno”, sono d’accordo sul fatto di limitarlo, ma non credo che un pochino ogni tanto uccida. non più di tante altre cose che mangiamo/beviamo/respiriamo/spalmiamo sulla nostra pelle. solo una curiosità: perché tra le alternative allo zucchero bianco non proponi quello di canna? (quello vero, non quello che trovi al supermercato che è zucchero bianco colorato col caramello per farlo sembrare più sano…)

    • ciao! si di sicuro se abusiamo di un prodotto raffinato a livello industriale ne paghiamo le conseguenze, nella mia tavola ho bandito lo zucchero raffinato ancor prima di passare a vegan, anche se non avevo ancora le idee ben chiare. E’ ovvio che se ti capita di mangiare il dolce della zia fatta con lo zucchero raffinato la domenica non succede nulla…. la stevia è un dolcificante naturale, ma se proprio devo dirti la verità, non mi fa impazzire, preferisco lo zucchero grezzo integrale di canna del tipo ” muscobado ” ma nn eccedo neanche in quello, anzi non fa praticamente più parte della mia alimentazione quotidiana, perché se pur non raffinato, è un super food troppo concentrato di calorie, quindi per questioni di transizioni igienistiche, sto elimininando anche quello, in quanto la frutta che mangio attualmente mi basta e avanza per soddisfare la mia voglia di dolce. e’ ovvio che
      questa è una considerazione mia, che a seconda del tipo di alimentazione che ognuno assume, viene riadattata alle proprie esigenze nutritive. infatti quando uso bevo una tisana, o nn metto niente o squeezo un po’ di succo d’agave.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...