Civiltà del cosmo:Gli arturiani

 

Arturo è una stella gigantesca di colorazione rossastra, nella costellazione di Boote, è la quarta stella della nostra galassia in magnitudo dopo Sirius del Grande Cane, Canopus della Carena ed Alfa del Centauro. È lontana 36,7 anni-luce dalla Terra. Il suo diametro fisico è di 25 milioni di chilometri, cioè quasi 19 volte il diametro del nostro Sole, ma la sua irradiazione spirituale è capace di raggiungere dei sistemi planetari situati a milioni di anni-luce! Si sposta nel nostro spazio di terza dimensione alla velocità di 424.800 km/ora. È identificabile molto facilmente, perché si trova attualmente nel prolungamento dell’arco formato dalle tre stelle della coda dell’Orsa Maggiore, è quella stella luminosissima che si vede portando lo sguardo al di sopra della propria testa.

Arturo è ” il Pastore Celeste ” della nostra galassia. Una delle missioni degli abitanti di questa costellazione consiste nell’assistere le creature che sperimentano i piani vibratori più lenti del nostro universo; hanno il compito di vegliare su di loro affinché ciascuna possa ritornare ” all’Ovile Cosmico ” al termine del suo apprendistato. Gli Arturiani, partecipano così in modo importante al risveglio spirituale di certi pianeti sperimentali (di cui la Terra fa parte).

Gli Arturiani sono umanoidi dalla lunga capigliatura dorata e dall’aspetto maestoso. Hanno la maestria totale della loro energia e sono perfettamente androgini. Intervengono, tra l’altro, nella creazione di corridoi interdimensionali e nella formazione dei cerchi nel grano. Lavorano in stretta collaborazione con gli abitanti di Vega, della Costellazione della Lira e con  i Monoceros, che sono loro discendenti.

Hanno fissato una base avanzata dentro uno degli anelli del pianeta Saturno, per condurre a buon fine la loro missione nel nostro sistema planetario, affinché il grande mantra ” Om Mani Padme Hum ” possa radicarsi nella coscienza collettiva dell’umanità e facilitare il nostro accesso alla multidimensionalità ed il nostro ” Ritorno nella Coscienza Universale del Padre “.

Gli Arturiani sono in relazione diretta col popolo dei Cetacei (delfini, focene e balene) di cui assumono parte della guida; uno dei loro obiettivi è attirare la nostra attenzione sulla straordinaria saggezza di certe creature non umane incarnate nel nostro spazio di terza dimensione. Ci preparano così ad accettare l’idea che l’intelligenza non sia l’appannaggio della sola umanità terrestre e che gli scambi e le collaborazioni future con altre creature possano diventare per noi una reale sorgente di progresso e di arricchimento spirituale. Gli Arturiani sono noti nella Federazione Galattica, anche per essere dei grandi esperti e amanti degli spettacoli teatrali.

estratto dal sito in lingua francese: www.erenouvelle.com

Affinché ciò si verifichi è necessario cessiate di vedere gli eventi nel mondo come intrinsecamente giusti o sbagliati e semplicemente vivere con consapevolezza il ruolo che avete all’interno del quadro globale; quello cioè di agire in accordo al cambiamento e alla trasformazione che volete manifestare.

Una volta integrata la visione di distacco amorevole, potete agire sul flusso degli eventi in modo semplice, contando sulla padronanza di voi stessi e sull’armonia che avete in voi, autentici motori di ogni durevole cambiamento. Così amici, in questi momenti di turbolenza, ancora una volta vi suggeriamo di operare nel vostro intimo per trasformarvi in fonti di armonia per il mondo, cosicché la vostra grazia possa toccare e trasformare chi vi è più vicino, non con le parole o l’opera di convincimento ma attraverso la vostra pura emanazione energetica. Per mezzo di questo lavoro silenzioso voi contribuirete in modo straordinario alla presa di coscienza globale.

Gli eventi di conflitto che il vostro mondo vive in questi e nei giorni a venire, sono da considerarsi come parti necessarie del processo di trasformazione che il vostro mondo sta attraversando, né giusti né sbagliati ma solo la conseguenza delle energie disarmoniche che vengono portate alla luce di un nuovo livello di coscienza; naturale processo dovuto all’accrescimento della frequenza vibrazionale del pianeta. E’ sempre stato così e lo sarà sempre. Ogni cambiamento richiede periodi di adattamento tra ciò che è stato e ciò che sarà. Niente sorge dal nulla, tutto viene trasformato poiché il cambiamento è alla base dell’universo.

Ciò che può fare la differenza nella creazione di una pace durevole è la vostra presa di coscienza sulla reale funzione che la manifestazione esteriore dei conflitti ha: essere strumento per consentirvi di guardare in voi stessi ed adoperarvi così al massimo delle vostre capacità per trasformare quei livelli disarmonici presenti in voi stessi. Agirete in questa direzione oppure osserverete ancora una volta gli eventi del mondo attribuendone la responsabilità ad altri? La scelta è vostra, ma qualunque essa sia vogliamo ricordiate che voi tutti insieme formate un’entità collettiva chiamata Umanità e tutti insieme ne costituite il meccanismo planetario.

Ognuno di voi contribuisce direttamente al conflitto o all’armonia in conseguenza alle proprie individuali emanazioni. Ciò che realmente conta non è tanto l’azione esteriore piuttosto la trasformazione interiore. Operate in voi stessi tutte le trasformazioni ritenete possano rendervi più armoniosi, pacifici, equilibrati e orientati verso l’ideale di pace e fratellanza che volete veder realizzato sul vostro pianeta. Spesso il più grande deterrente al cambiamento è la paura del cambiamento stesso, la paura di lasciare andare gli schemi già acquisiti. I vostri sforzi nel cambiare voi stessi saranno ripagati da una grandiosa evoluzione della vostra condizione planetaria. Quando i notiziari vi parlano di conflitto chiedetevi quale parte di voi ancora vibra in affinità con il conflitto e trasformatela in luce.

I conflitti a livello planetario ancora una volta vi chiamano verso la responsabilità. Accettate che l’umanità è nel suo insieme un’entità collettiva complessa che genera il proprio stato di armonia o conflitto in conseguenza alle emanazioni energetiche di ogni singolo individuo che la compone. Ciò che può cambiare lo stato di coscienza del vostro pianeta è il vostro individuale processo di armonizzazione.

Vi chiediamo di portare l’attenzione al vostro interno, imparando a vedere ciò che è esterno come un indicatore non soltanto di dove state andando come razza ma soprattutto dei meccanismi di purificazione che sono in corso. Nella maggior parte dei casi i grandi eventi del vostro mondo, soprattutto quelli che fanno più rumore, sono processi di guarigione che seguono il loro corso e che non sempre riuscite a comprendere. Ciò che potete fare è canalizzare pace in voi stessi. Una durevole pace sul vostro pianeta dipende da quanta pace riuscite a divenire e manifestare attraverso di voi nel quotidiano scorrere delle vostre esistenze.

I processi esteriori di conflitto rappresentano le vostre sfide di oggi; ciò che potete bilanciare attraverso la guarigione degli strati conflittuali all’interno di voi. Il piano divino per l’umanità si manifesta nel momento in cui ognuno di voi agisce in se stesso per risolvere i conflitti e trasformare le ombre in luce. La pace sul vostro pianeta si consolida ogni volta che qualcuno di voi incarna in sé l’essenza della pace.

La sfida di ogni anima del vostro mondo è quella di assumersi la propria responsabilità di trasmutare sé stessa, compiendo così una parte importante del piano divino che ognuno di voi può compiere soltanto da sé.

Per manifestare e stabilire un piano di pace durevole sul vostro pianeta non dovete far altro che assumervi la vostra responsabilità di trasformarvi in quiete, armonia e pace in ogni aspetto della vostra vita. Portate l’attenzione al vostro presente; qualsiasi cosa accada altrove siate in voi stessi. Divenire pace ed armonia vale più di mille parole, preghiere e meditazioni per la pace mondiale.

Ancora una volta vogliamo dirvi che il cambiamento avviene all’interno prima che all’esterno. Le azioni, i pensieri e le parole possono essere allineati in modo coerente alla vibrazione di pace che volete manifestare soltanto quando divenite pace voi stessi. Soltanto così le vostre emanazioni saranno perfettamente integre e traboccanti di armonia e amore. Il mondo allora sarà il riflesso perfetto di quello stato divino che avete creato in voi stessi.

Agite ora su di voi, che la pace dai vostri cuori si diffonda nel mondo.

Con amore ed infinite benedizioni

Gli Arturiani del settimo raggio

Fonte:  http://www.coscienzanuova.net

I miei contatti con gli Arturiani

Ho iniziato ad avere contatti con gli Arturiani poco tempo dopo il mio arrivo sul pianeta Terra come Walk-in. Ho raccontato brevemente la mia esperienza nella pagina chi siamo. Nei primi tempi dopo il processo di sostituzione non avevo ancora cognizioni di far parte della coscienza Arturiana, poiché le memorie extraterrestri di un Walk-in vengono integrate progressivamente e nel corso di un periodo di adattamento alla nuova condizione corporea. Quindi in un primo momento ero solamente consapevole di provenire da una differente dimensione e di essere un’altra anima, cosa che per i primi periodi non mi sentivo di divulgare pubblicamente.  Solo successivamente, dopo che l’appartenenza Arturiana mi era stata comunicata attraverso altri canali ho iniziato a avere contatti con loro. Il primo contatto è avvenuto attraverso uno stato alterato di coscienza che si è prodotto spontaneamente e che è durato per più di un’ora, durante il quale si sono manifestati come gruppo di coscienza e hanno iniziato a trasmettermi informazioni. In seguito i contatti sono continuati con regolarità. Gli Arturiani trasmettono messaggi per l’umanità e la loro vibrazione è estremamente amorevole.

Simbolo Arturiano

Come avvengono le ricezioni

Gli Arturiani come altre guide di alto livello si connettono a me attraverso il cuore, qualcosa che non può essere descritto facilmente a parole ma che può essere compreso solo quando se ne fa esperienza diretta.

Tutto il materiale è ricevuto via channeling in stati di coscienza espansi che si producono spontaneamente. Oramai ho acquisito una certa padronanza nel capire quando è il momento di trascrivere del materiale in arrivo poiché spontaneamente il mio stato di coscienza si modifica. Non sempre le ricezioni hanno la stessa intensità, talvolta la connessione è più lieve, altre volte divento unità con la coscienza che trasmette le informazioni, di cui io sono una parte incarnata. In quel flusso di ricezione io divengo spettatore in un meraviglioso processo di abbandono e piena fiducia.

Altri tipi di comunicazioni possono avvenire quando cerco spontaneamente un contatto con loro, raggiungendo un livello di coscienza superiore. Non sempre tuttavia questo approccio funziona. Questo probabilmente per via del fatto che la condizione energetica in cui mi trovo deve ancora integrarsi completamente nelle sfere superiori.

Durante le ricezioni, scrivo a occhi chiusi. Talvolta in seguito devo correggere qualche piccolo dettaglio ortografico proprio a causa di questo. In ogni caso l’esperienza è uno stato di comunione meraviglioso, che lascia in me uno stato alterato di coscienza anche fino ad un’ora dopo la fine della ricezione.

Informazioni sugli Arturiani

Gli Arturiani del settimo raggio

Siamo gli Arturiani del settimo raggio, coscienze al servizio della trasformazione e della purificazione nel fuoco cosmico della verità, della bellezza e dell’amore. Il nostro compito è assistere il processo della trasmutazione spirituale, e dalla nostra vibrazione assistiamo molti pianeti e sistemi dell’universo ad ascendere verso ottave superiori della coscienza… Continua a leggere

Gli Arturiani sono un gruppo di civiltà ed esseri extraterrestri provenienti da dimensioni superiori alla nostra. Esistono differenti razze Arturiane poiché il termine Arturiani si riferisce genericamente ad un gruppo di coscienze legate ai processi evolutivi della stella Arturo, ma in generale della costellazione di Boote. La loro conoscenza dell’universo è tale che dalla loro angolatura multidimensionale mi hanno spiegato che il tempo e lo spazio sono percezioni dovute allo stato di coscienza e non dimensioni effettive. Il tempo dunque avviene simultaneamente. GliArturiani con cui ho contatti sono gruppi di coscienze provenienti dalla sesta e settima densità, entità dunque che hanno ormai trasceso forma, tempo e spazio, esseri prossimi al mondo degli Arcangeli per natura vibrazionale ed evoluzione spirituale. Esistono differenti razze Arturiane a cavallo delle infinite linee temporali dell’universo. Quelli di dimensione superiore, dalla nostra prospettiva lineare, possono essere considerati come provenienti dal futuro, anche se come detto il tempo in realtà avviene simultaneamente. Le civiltà Arturiane hanno tutte almeno raggiunto la quinta dimensione. Esistono dunque gruppi Arturiani di quinta, sesta e settima dimensione. Esistono esseri Arturiani che vivono ancora nello stadio di individualità e abitano pianeti di quinta dimensione, dove la coscienza si sperimenta ancora in forma seppur molto più eterea rispetto a come concepiamo noi l’esistenza fisica in terza dimensione, ed esistono coscienze Arturiane di sesta e settima dimensione che hanno trasceso la forma e sperimentano uno stato di unità che si chiama coscienza unita ( esseri cioè che decidono di trascendere lo stato di individualità per fondersi insieme in un gruppo vibrazionalmente compatto ). Per comprendere meglio questi concetti è possibile leggere cosa dicono loro a proposito delle dimensioni.

Il consiglio Arturiano per la luce in questa galassia e la grande famiglia Arturiana oggi assistono molti pianeti e sistemi di terza densità prossimi ad un salto di coscienza. La Terra è uno di questi.

Qualche domanda agli Arturiani

canalizzazione di Sennar Karu

 

D: Chi siete?

R: Siamo gli Arturiani. Siamo energie multidimensionali, Aspetti della coscienza che hanno trasceso la forma e che sperimentano lo stato della pura luce multidimensionale. Per poter spiegare il nostro stato e la nostra essenza attraverso la linearità propria della vostra angolatura, possiamo dirvi che per noi spazio e tempo sono puri concetti della coscienza che esistono esclusivamente laddove decidiamo di dargli forma. Attualmente stiamo facendo esperienza in forma di unità, come gruppi e come coscienze unite. Siamo al servizio dell’evoluzione galattica e universale e intratteniamo rapporti con pressoché tutte le civiltà della galassia. Il nostro impegno spirituale è proteso soprattutto verso quelle realtà che al momento stanno trascendendo la terza dimensione tra cui il vostro pianeta, la terra. Il nostro accordo di servizio con la sorgente e con l’intendenza della coscienza divina è quello di fornire sostegno spirituale alle civiltà che sono prossime ad un passaggio dimensionale.

D: Potete parlarci della dimensione alla quale appartenete?

R: Abbiamo raggiunto le sfere di coscienza della settima dimensione. Il nostro gruppo di razza è in esperienza negli stadi di coscienza unita e di assenza di tempo e spazio. Esistono però differenti società Arturiane in esperienza nei livelli più alti della quinta dimensione. In questa sede vi parleremo di queste dato che sono le uniche a poter essere descritte in termini a voi comprensibili. Queste società abitano diversi pianeti che hanno oltrepassato la materia 3D da molto tempo ed esistono attualmente nei livelli vibrazionali di quinta dimensione. Esistono altri pianeti ma sono disabitati ed esistono nelle dimensioni inferiori . I sistemi di quinta dimensione non sono visibili mediante i vostri telescopi 3D perchè non sono più presenti nell’universo della materia. Nella quinta dimensione abbiamo ancora gruppi in esperienza individuale che stanno acquisendo esperienza per passare alla sesta dimensione. Da questa prospettiva voi ci vedreste eterei, fatti di luce, ma dalla nostra angolatura il livello di realtà è molto più espanso che non in terza dimensione. Può sembrarvi molto solida e reale la vostra realtà e molto eterea la realtà spirituale, in verità è solamente un inganno della percezione. Nella quinta dimensione vivivamo realtà vividissime basate sull’intenzione e sulla consapevolezza. Possiamo abbracciarci così come lo fate voi e toccarci così come lo fate voi. Il concetto di reale è piuttosto relativo. Dalla nostra angolatura la terza dimensione è paragonabile ad uno stato allucinativo, un sogno non-lucido della coscienza. Quindi provate a comprendere che dalla nostra prospettiva le dimensioni superiori sono più che reali e più che tangibili. Attraverso la nostra esperienza abbiamo trasceso la vibrazione della materia 3D ed imparato come tutto si muove e si concretizza attraverso l’intenzione e la coscienza. Il pensiero creativo è la fonte di ogni manifestazione. Abbiamo abbracciato l’essenza dell’armonia, che governa tutto l’universo. Non è il caos a governare la creazione bensì l’armonia. E l’armonia è connessa all’amore poichè l’amore è la sostanza che connette ogni parte del creato. Luce, Amore, Armonia sono sinonimi della stessa verità.

D: Potete descrivervi fisicamente ?

R: Attualmente noi esistiamo su livelli vibratori e di frequenza molto differenti da vostri, pertanto l’aspetto è coscienza che si esprime in forma. Possiamo però darvi una descrizione sommaria di come eravamo “fisicamente” prima di lasciare lo stato della materia e come il nostro prototipo di razza è raffigurabile e percepibile dalla vostra angolatura. Innanzitutto esistono differenti razze Arturiane, alcuni di noi sono molto simili di aspetto ai Pleiadiani altri sono differenti. Siamo esseri androgini alti da 1,85 mt a oltre 3 mt. I nostri capelli sono chiari, tendenti al grigio e la forma della nostra testa è molto simile alla vostra ma leggermente più larga e pià alta. La nostra conformazione cranica è simile ad un ovale allungato. Questo perché abbiamo una massa cerebrale molto sviluppata. Il quoziente intellettivo medio di un Arturiano, utilizzando le vostre unità di misurazione, sarebbe di 240. Oltre a ciò siamo solitamente poco corpulenti e abbastanza longilinei. Esistono alcuni rami differenti. Alcuni gruppi hanno il viso molto pronunciato e possono ricordare vagamente la fisionomia dei vostri cavalli. Ora vi abbiamo dato una descrizione del nostro aspetto come era nella sua manifestazione materiale di quarta dimensione e di come potreste percepirci voi dalla vostra angolatura. Attualmente i gruppi Arturiani appartengono alla settima dimensione, sesta dimensione e quinta dimensione. I nostri sé di quinta dimensione sono esseri individuali semi-eterici, appartenenti alla pura luce che creano la forma e la modellano a piacimento. Nella sesta e settima dimensione ci sono gruppi arturiani che sperimentano le sfere dell’esperienza unitaria in gruppi di coscienze che condividono la stessa mente e la stessa struttura energetica.

D: Come avviene la procreazione nelle vostre società di quinta dimensione?

R: La creazione è un’atto d’amore e volontà. Mediante L’amore e l’intenzione due esseri possono dare forma ad una nuova vita quando una nuova anima è pronta a nascere. Noi siamo pienamente coscienti della possibilità di dare ad un’altra anima l’opportunità di nascere e sappiamo quando è il momento opportuno. Questo grazie alla costante connessione con la coscienza collettiva. Allo stesso modo sappiamo già chi sarà il nuovo arrivato, ed esso conserverà integri tutti i suoi ricordi, a differenza di quanto avviene in terza dimensione a causa del velo.

D: Cosa potete dirci della vostra tecnologia ?

R: Anche se tecnologia è un termine umano che definisce  un insieme di arnesi in grado di facilitare la vita, cercheremo di darvi una risposta. La nostra tecnologia è trascendente. Qualsiasi cosa ci necessiti è creata istantaneamente con l’intenzione e la volontà. Mediante la focalizzazione del pensiero creativo. Anticipando la successiva domanda vi diciamo che esistono veicoli Arturiani, ma altro non sono che veicoli multidimensionali creati dall’intenzione e dalla coscienza del gruppo. Quando vedete un veicolo extraterrestre nei cieli vedete soltanto lo spettro interpretabile dall’angolatura 3D, quanto la vostra mente può vedere e assimilare. Se guardaste attraverso la percezione superiore vedreste la luce di questi veicoli e vi rendereste conto che viaggiamo attraverso la COSCIENZA. I nostri veicoli sono espressioni olografiche della nostra intenzione di viaggiare attraverso la rete dell’esistenza. Il viaggio è istantaneo e la velocità è un’altra illusione 3D. Per quanto riguarda il resto non disponiamo di dispositivi di comunicazione, come già detto siamo connessi costantemente gli uni agli altri. Non esistono neanchè luoghi dove il sapere viene stipato e conservato. La conoscenza è attinta dalla coscienza collettiva della nostra razza, dall’universo e dalle biblioteche spirituali della creazione.

D: Potete descrivere le vostra società di quinta dimensione e come sono organizzate ?

R: Le nostre società sono molto avanzate, paragonate a quelle della terra. La nostra tecnologia è trascendente rispetto alla materia. L’esigenza del cibo è stata superata da molto tempo. La competizione non esiste, a nessun livello poichè la nostra vita è organizzata per fornire ad ogni singola entità tutto quello di cui ha bisogno e che può desiderare. Le nostre società sono basate sul lavoro di gruppo, al servizio della globalità. Non esistono differenze sociali e nessuno vive a danno di un’altro o tentando di acquisire ricchezze poichè la ricchezza per noi è lo stato naturale di tutte l’esistenza, ricchi lo si è quando si è in armonia con l’essenza di ogni cosa e si sperimenta l’unità. Questo stato perenne ci consente di vivere all’insegna dell’unità e a vantaggio di tutti. Nel nostro modo di sentire e vedere non si può vivere in armonia se anche un solo componente del nostro gruppo vive in disarmonia. E la legge dell’equità. La nostra società è organizzata in modo da favorire lo sviluppo delle abilità dell’individuo, abilità che sono sempre allineate con il piano evolutivo della nostra razza. Sui nostri pianeti non esistono organi di controllo come la vostra polizia, non ne esiste la necessità. Non ci sono sistemi gerarchici e nemmeno organi politici dato che il potere non va amministrato. Non esistono leggi che regolano la vita poichè ognuno vive nell’amore e nell’armonia e non è concepibile da parte di alcun individuo operare in modo scorretto o egoistico. Esiste un consiglio globale che è composto da un gruppo che viene rieletto periodicamente, questo consiglio esiste più che altro per organizzare le decisioni della razza e come organo di rappresentanza presso le civiltà esterne.La moneta non esiste. Il pagamento in sé è un ricatto. Il nostro lavoro è condiviso con amore e ogni individuo lavora per il benessere della comunità, consapevole che solo se la comunità prospera anch’egli può prosperare. viviamo immersi nell’ambiente circostante, non manipoliamo la natura che da noi ha un livello di consapevolezza ed intelligenza paragonabile al nostro. La natura vive in armonia con noi, comunica con noi continuamente ed entrambi i gruppi vivono in simbiosi e nel rispetto delle reciproche esigenze. Gli aspetti naturali dei nostri pianeti sono spiriti. esseri luminosi che manifestano la loro essenza : la grazia. Ogni fiore, ogni albero è uno spirito della grazia che decide di abitare il nostro piano esistenziale per goderne e per portare ulteriore armonia ed insegnamento. L’universo è colmo di grazia. Sono gli aspetti superiori delle stesse piante e animali che avete in terza dimensione sulla terra e che si manifestano da voi per farvi comprendere il rispetto per la vita.  Le nostre  case hanno forma sferica, e sono inserite nel contesto naturale ed alimentate da energia quantica. Il fabbisogno energetico è completamente soddisfatto dall’enorme campo di coscienza che permea l’intera creazione. Mediante l’amore , che funge da veicolo, l’energia della creazione alimenta e sostiene tutta la nostra società. Le nostre case sono fatte di un materiale molto simile al vostro cristallo naturale. E’ un materiale vivo, dotato di una propria coscienza che si plasma in accordo alla nostra intenzione. Niente è sterile, tutto è vita. La nostra comunicazione è non-verbale poichè tutto è connesso ed esiste una sola ed unica mente, quella di gruppo. I miei pensieri sono i pensieri di tutti e questo viene vissuto con grande rispetto e armonia. Siamo sempre connessi tutti, costantemente in quasiasi punto dell’universo. Possiamo comunicare a qualsiasi distanza in modo istantaneo. La menzongna non esiste. Esistono solo coerenza e strasparenza. Il focus è quello della trascendenza, tanto è che i nostri sistemi puntano alla semplicità e alla sintesi. Le strutture sono limitanti e non ne creiamo a nessun livello. Le nostre società di quinta dimensione hanno la finalità dell’apprendimento e del perfezionamento per giungere alla piena padronanza dell’unità e della compassione. Il perfetto equilibrio. Le anime del nostro gruppo vivono queste esperienze per preparasi allo stadio successivo. Vorremmo che comprendeste che il tempo è illusione, e da una prospettiva lineare voi considerereste le nostre viciltà 5D come il nostro passato ( rispetto alle coscienze Arturiane 6D e 7D  n.d.t). Anche voi esistete attualmente nei vostri aspetti futuri, ed il motivo per cui siamo tutti qui ora è che nel vostro aspetto del futuro siete una razza con notevoli difficoltà e problemi. Stiamo cambiando insieme l’essenza del vostro tempo.

D: Com’è organizzato il lavoro ?

R: Tutti lavorano. La nostra società è organizzata su quattro gruppi basilari di lavoro. Istruzione, Servizio comune, Ricerca, Coordinamento / Contatti diplomatici. Gli individui iniziano a prestare servizio per la comunità ad una età paragonabile a quella dei 13 anni dell’umano terrestre. La crescita è molto rapida. Le attitudini individuali sono ben visibili si dai primi tempi di vita. Il lavoro è organizzato in modo da garantire la possibilità ad ognuno di sviluppare le proprie attitudini e seguire il proprio programma evolutivo. In termini terreni si lavora circa 3 ore al giorno. Esiste un coordinamento centrale delle attività lavorative ma il lavoro è auto-gestito. Non è necessaria sorveglianza, eccetto che per i primi tempi di lavoro di un individuo, dove viene affiancato da un individuo già esperto che lo seguirà fino a che non potrà lavorare autonomamente.

D: Qual’è il vostro ruolo all’interno della galassia, ed in che ambito partecipate all’evoluzione ?

R: Il nostro compito è sostenere le cività prossime ad un passaggio evoluzionale. Siamo costantemente in contatto con le sfere Angeliche e con le forze che chiamate Arcangeli al fine di coordinare l’espansione e l’ascesa dei sistemi nella luce multidimensionale. Il nostro impegno è quello di sostenere spiritualmente le gerarchie dei sistemi in ascesa e i loro abitanti a passare da uno stadio di coscienza all’altro. Sebbene siamo stati in visita nel vostro pianeta 3D nel remoto passato, attualmente quelli di noi che collaborano con voi appartengono per lo più alla sesta e settima dimensione. La nostra vicinanza alle civiltà in evoluzione è per lo più spirituale e potete entrare in contatto con noi attraverso l’espansione della coscienza e della vibrazione. Altre creature, come i Pleiadiani ed i Siriani invece sono presenti in modo maggiormente visibile dalla prospettiva fisica nei vostri cieli e sulla terra ferma. Alcuni gruppi Arturiani oggi sono incarnati sulla terra per fungere da ponte di comunicazione tra la coscienza collettiva Arturiana ed il suo messaggio e l’umanità della terra.

 

Gli Arturiani sono esseri multidimensionali. Fin dai primi contatti mi hanno ricordato di far parte della loro coscienza e di essere in connessione con loro. Durante il primo contatto si è manifestato un essere di luce che ha definito se stesso come una coscienza unita, cioè un gruppo di esseri che esistono all’unisono e che stanno lavorando per formare unità e rilasciare l’identità dell’IO. Quest’essere multidimensionale di sesta densità, il cui nome è Ayron, ha comunicato che io ero parte di esso nelle dimensioni superiori anche se attualmente non lo ricordo per via del velo.

Ayron dice:

Gli arturiani sono la coscienza collettiva di una razza antica quasi quanto la via lattea, razza che ha oltrepassato i confini della fisicità e raggiunto le sfere della pura luce multidimensionale. Attualmente come razza galattica stiamo sperimentando lo spazio di coscienza della settima densità ma coesistiamo, su differenti sequenze temporali , anche sugli spazi di coscienza di sesta e quinta densità. La coscienza collettiva della razza arturiana è la frequenza che accomuna gli arturiani su qualunque sequenza temporale o dimensione. ( 5a,6a,7a )

Siamo oggi presenti nel vostro tempo e  spazio per guidarvi e assistervi nel processo di transizione in corso sul vostro pianeta e del quale siete artefici.  Noi  Arturiani, nel nostro costante evolvere al pari di ogni altra razza galattica, siamo impegnati spiritualmente nel fornire assistenza, vibrazione, energia e conoscenza spirituale alle razze di questa grande galassia che sono alle porte di un salto dimensionale di coscienza. La nostra presenza, il nostro manifestarci presso una razza di terza densità anticipa l’ascensione di quella razza alle frequenze della luce. Questo sta accadendo a voi, benché alcuni umani ne siano consapevoli e altri no, accade in virtù di un accordo collettivo della vostra razza di proseguire verso il successivo step esperienziale ed abbracciare la luce, in una nuova prospettiva 5D, proseguendo nel cammino di evoluzione come spetta ad ogni razza di questo universo. Quello che vi sto dicendo è che siete stati VOI a stabilire, a livello di coscienza collettiva, che il momento era propizio per la vostra evoluzione e noi ci siamo manifestati in accordo alla vostra volontà.

Molti altri gruppi e collettivi vi stanno oggi aiutando, e molte sono le razze  impegnate insieme a noi nella salvaguardia della vostra specie e nell’attivazione dei portali che vi condurranno oltre le soglie delle 3D. Tutte queste razze formano la vostra grande famiglia cosmica, e rappresentano un’alleanza di proporzioni galattiche che da milioni di anni assiste e guida l’evoluzione in ogni angolo della via lattea.

Noi arturiani, dalla nostra angolatura multidimensionale, sentiamo il desiderio di assistere i nostri fratelli cosmici, non solo quelli della terra, ma ovunque nella galassia. Il nostro compito con voi è insegnarvi a trasferire il focus di percezione verso sfere di coscienza più elevate delle 3D.

L’innalzamento della vibrazione è relativo alla consapevolezza di sé quali esseri di pura divinità.  Più consapevoli diverrete del divino in voi, più vi innalzerete di frequenza e vibrazione. Il nostro lavoro con voi consiste in questo, aiutarvi ad elevare la vostra vibrazione per poter passare attraverso il tunnel 4D e raggiungere la coscienza 5D. Un grande lavoro d’amore.

 

Coscienza collettiva arturiana

 

Messaggi degli Arturiani, canalizzati da Sennar Karu

Cliccando su questo link puoi accedere alla categoria di questo sito contenente tutti i messaggi ricevuti dagli Arturiani e disponibili per la lettura. Puoi condividere questo materiale purché citando autore, fonte e link alla pagina da cui è stato preso.

– See more at: http://www.coscienzanuova.net/arturiani/#sthash.09mQolEe.dpuf

fonte : coscienzanuova.it

Annunci

One thought on “Civiltà del cosmo:Gli arturiani

  1. Pingback: ho aggiunto una nuova pagina! | IlmondodiTruzzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...