In forma con il bimbo! lez. 2

Questo video  è un allenamento dedicato alle mamme portatrici come me, in particolare io ho usato come supporto una fascia elastica babylonya organic, ma dalla prossima volta userò la rigida. Buona visione!

 

Annunci

Latte fruttariano

Molti si possono domandare come, soprattutto nel  periodo di transizione da un alimentazione classica o vegana a crudista/ fruttariana, sostituire il latte ( di vacca o vegetale a seconda dell’alimentazione seguita) per la nostra colazione o merenda .

Ebbene , nulla di più semplice! occorrono due banane,  400 ml acqua fresca e un frullatore.

Inserire a tocchi  le due banane  e versare a poco a poco l’acqua  nel frullatore in azione, facoltativo una spruzzatina di succo di limone onde evitare l’ossidazione e , per i più golosoni, addolcire con una punta di zucchero di cocco. e voila’!  gustoso, fresco ricco di potassio, di fibre, di fruttoligosaccaridi (FOS) che promuovono l’assorbimento del calcio, di B6 fondamentale per numerossissimi fattori

VLOG – VIENI A CORRERE CON ME!

Ecco un video blog per presentarvi una delle mie passioni.

Partendo da casa mia fino alla spiaggia sono poco più di 2 km. Poi ritorno e sono altri 2 km, per poi proseguire un altro pezzo di pista ciclabile su al paese e ritorno fino a metà percorso per scendere al mare e sono in tutto all’incirca 5 km. Da li ritorno a casa e sono in tutto circa 7 km.

Consiglio a tutti a cominciare a coltivare questa disciplina, per svariati vantaggi.

Correre fa bene: aiuta a tenere sotto controllo il peso e gli zuccheri nel sangue, migliora lo stato della circolazione sanguigna, migliora il trofismo osseo, diminuisce il rischio di osteoporosi, migliora l’efficienza muscolare, diminuisce rischio di alcuni tipi di cancro e da’ una mano anche all’umore.

Come ogni attività fisica, all’inizio non bisogna esagerare, ma iniziare piano piano, ed è necessario il parere del medico (possibilmente uno specialista vegan…). per il resto è costo zero, apparte un buon paio di scarpe e l’occorrente tipo cardiofrequenzimetro e una giacca  a vento. che si acquistano solo una volta.

CENTRIFUGATO ENERGETICO:AVOCADO SEDANO &LIME

untitledOttimo per spezzare la fame a metà pomeriggio. Mezzo avocado da centrifugare con 4 gambi di sedano e un lime. Per renderlo ancora più fresco aggiungete della mentuccia e dello zenzero tritato. Aggiustate di sale e pepe.

Fresca e gustosa, questa ricetta è perfetta per un pranzo leggero contro il caldo estivo. Potete realizzarla anche nella variante più profumata, con l’aggiunta di aglio e prezzemolo

 

vai alla lista completa dei centrifugati

 

centrifugato salutare: Papaya & Mango

untitled La centrifuga di papaya e mango è una ricetta per realizzare un ottimo succo di frutta naturale, gustosissimo e davvero molto salutare. Sia il mango che la papaya vantano numerose proprietà benefiche per il nostro organismo. Una precisione: è importante sapere che per mantenere intatte le proprietà della frutta, bisogna utilizzare una centrifuga a freddo per estrarre il succo.

Papaya
La papaya è un frutto di origine tropicale importata nel nostro paese. Al giorno d’oggi troviamo facilmente la papaya in qualsiasi grande supermercato. La papaya è composta per quasi il 90% da acqua. Ha un alto contenuto di sali minerali, vitamine ed è ricca di antiossidanti. La papaya ha un forte potere digestivo: grazie ad una sostanza contenuta nella polpa, la papeina, che agisce nello stesso modo in cui agiscono i succhi gastrici. Grazie a questa proprietà, la papaya è un ottimo frutto da consumare dopo pasto.
Mango
Il mango è un frutto originario dell’Asia e la sua coltura risale ad oltre 4000 anni fa. Il mango è composto per la maggior parte d’acqua (80%), fibre, sali minerale, una buona dose di antiossidanti e una elevata quantità di amminoacidi, molto utile in caso di spossatezza. Grazie all’importante quantità di acqua e fibre, il mango è ottimo per regolarizzare la funzionalità dell’intestino, essendo lievemente lassativo. Inoltre combatte la ritenzione idrica contrastandone gli effetti. Curiosità: nella medicina antica, la buccia del mango veniva fatta bollire, e il suo infuso utilizzato per curare tosse, raffreddore e mal di gola.

Ingredienti: per 2 bicchieri

1 papaya matura
1 mango maturo
2 cucchiaini di miele

Preparazione

1. Lava e sbuccia la papaya e il mango.
2. Taglia a tocchi e metti la frutta nella centrifuga.
3. Dolcifica con il miele se sei goloso, altrimenti lascia il succo naturale.

vai alla lista completa dei centrifugati


Le bacche di acai frutto della bellezza

Le bacche di Acai sono i frutti di una palma che cresce spontanea nelle foreste pluviali del Centro e Sudamerica, il nome scientifico è Euterpe Oleracea.
Acai, nella lingua nativa ïwasa’i significa “frutto che espelle l’acqua” mentre, una curiosità, Euterpe è, secondo la mitologia greca, la musa della musica, e il suo nome significa “colei che rallegra”. Un nome appropriato per questo frutto, come vedremo.

image

Questa pianta arriva a crescere fino a 15 metri e non viene usata solo per ricavarne le bacche, le foglie infatti sono usate per costruire le coperture dei tetti, per farne scope, cestini, tappeti e cappelli, mentre il legno che si ricava dai tronchi è usato come materiale di costruzione.

Torniamo alle bacche di Acai: questo frutto simile nell’aspetto ai mirtilli neri, offre un’incredibile varietà di benefici per la salute. Ci sono più proteine in 100 grammi di bacche di Acai che in un uovo e, per la stessa quantità di bacche, 45 grammi di fibra. Gli acidi grassisono simili a quelli che si trovano nell’olio d’oliva, inoltre le bacche di Acai contengono il doppio degli antiossidanti contenuti in una pari quantità di mirtilli e trenta volte piùantiocianine che nel vino rosso.

Consumare bacche di Acai può aiutare in diversi problemi di salute e per migliorare lo stato di benessere generale, per esempio:

abbassano il colesterolo cattivomantegono il livello di colesterolo buonoforniscono una scorta di antiossidantiaiutano nei processi digestivipossono essere utili per chi ha disturbi del sonnosono disintossicanti per tutto il corpo

Le bacche possono essere consumate in molti modi, il più semplice e conosciuto è bevendone il succo o aggiungendole a frullati e altre bevande. I brasiliani servono le bacche di Acai sotto forma di gelato!

Sempre in Brasile questo superfrutto è chiamato “la bacca della bellezza” per la presenza di tutti quei componenti che aiutano il corpo a sentirsi meglio e ad avere un aspetto migliore. La combinazione di antiossidanti, aminoacidi, acidi grassi aiuta a rallentare il processo di invecchiamento sostenendo il sistema immunitario e il metabolismo, ma soprattutto rimuovendo i radicali liberi dal nostro corpo.

Le bacche di Acai presentano le vitamine e i minerali che tutti i frutti hanno, ma possiedono inoltre una varietà di componenti vegetali che non si trovano in altri frutti, difatti studi recenti dell’Università della Florida hanno dimostrato che le bacche di Acai contengono dai 50 ai 75 altri componenti naturali che ancora devono essere identificati.