MASCARPONE VEGAN

Ben ritrovati nel mio blog! Alla ricerca di un ulteriore alternativa alla cheesecake vegan, come la versione al latte di cocco, o quella con silk tofu, o ancora quella con gli anacardi, girando qua e là ho trovato una versione più accessibile, sia a livello  di reperibilità degli ingredienti , sia a livello di costi.  cheesecake al mascarpone, ma vegan. Quindi questo articolo vi spiegherà la ricetta, che , come quella classica offre una versabilità di preparazioni, sia dolci che salate, dunque nn dovrà mai mancare una bella quantità nel vostro frigo! Il sapore è davvero ottimo , goloso, quasi nn si capisce che in realtà e totalmente vegetale!
15409948_1154383577950743_762858007_o

Ma ora vediamo come si fa e che ingredienti ci occorrono:

INGREDIENTI PER CIRCA 700 GR :

  • 6 VASETTI DI YOGURT DI SOIA AL NATURALE
  • 100 GR DI LATTE DI SOIA AL NATURALE
  • 200 ML DI OLIO DI SEMI ( QUELLO CHE AVETE IN CASA)
  • UN PIZZICO DI SALE

Svuotate i vasetti da 100 gr ciascuno in un colino ricoperto di canovaccio ben sterilizzato ecolavato, adagiata su una ciotola per far scolare l’acqua in eccesso. fate riposare coperto con coperchio per 8 ore in frigo.  Nel  frattempo  preparate la panna vegetale: versate in un becker  il latte e versate quanto olio serve per addensare , cioè due parti del latte o anchedi più , a seconda dei gusti personali.

Passate le 8 ore lo yogurt cambia consistenza e l’acqua in eccesso si è trasferita tutta nella ciotola sottostante. unire i due composti ottenuti, il mascarpone è pronto per le vostre preparazioni, ha una buona consistenza per essere messo in sache à poche , fare tiramisù, crema catalana … e altro ancora!

Torta al cioccolato veg

image
Ricetta golosa e leggera.
ingredienti:
-mezza banana;
-120gr di zucchero di canna;
-200gr di farina;
-una bustina di lievito vanigliato;
-un pizzico di sale;
-1 bicchiere e mezzo di olio di mais;
-80gr di cacao amaro;
-350 ml di latte di soia;
-miele quanto basta.
Con la forchetta schiacciare la banana aiutandosi con un po’ di zucchero di canna. Appena si riduce a poltiglia aggiungere il resto dello zucchero,aggiungere la farina ol lievito vanigliato il pizzico di sale e il cacao .Mischiare e dopo aggiungere l ‘olio e il latte poco alla volta, fino a quando nn si raggiunge una consistenza semiliquida ma non troppo. Infornare a 180 gr per scarsi 25 min se non prima dipende dal forno. Fare la prova dello stecchino. Quando è cotta la torta spolverare il cacao amaro dopo spalmare il miele.Ed è pronta!

Crostatine di composta di mora in pasta frolla vegan

12516923_1118833801484743_420113277_o.jpg

Mi sto già esercitando per le merende golose del mio piccolo! Passeranno almeno due anni fino a quando il mio piccolo Lèon possa assaggiarli, ma io e mio marito  ci sacrifichiamo a fare gli assaggiatori!

12834683_1118803348154455_1867210640_n

La preparazione è molto semplice, basta partire dalla preparazione della pasta frolla, in versione vegan, più leggera, senza colesterolo, profumata! questa volta ho scelto un ottima composta di more biologica.

Ecco cosa occorre per la pasta frolla vegan:

  • 200 g di farina di tipo 1
  • 50 g di farina di mais gialla
  • 60 gr di zucchero di canna
  • 60 ml di olio di semi di soia o  altro olio vegetale
  • 80 ml di latte di riso
  • 1 pizzico di curcuma
  • 8 g di lievito per dolci o di  cremor tartaro
  • Scorza grattugiata di  limone non trattato

per prima cosa unire tutti gli ingredienti secchi , le farine il lievito lo zucchero la curcuma e la scorza de limone. Mescolare bene dopodiché versare prima l’olio , poi il latte. Mescolare fino ad ottenere una palla compatta, se nn risulta compatta aggiungere un altro po’ di farina.

 

a questo punto stendere la frolla con un mattarello e formare dei dischi con un coppapasta leggermente più largo di diametro delle formine per le crostatine,  formare i bordi con l’aiuto dei polpastrelli una volta messo il disco nella formina.

12823002_1118809614820495_1603038572_o

mettere fagioli nelle formine per evitare che la frolla si gonfi, e infornare a forno statico preriscaldato a 180° per pochi minuti

uscire dal forno e mettere un cucchiaio circa di composta di more, e con la frolla rimasta mettere le striscette decorative.

infornare di nuovo le crostatine  stavolta a forno ventilato per ultimare la cottura che sarà sempre di pochi minuti.

Torta di mele al cioccolato vegan

image

Questa fantastica ricetta è stata realizzata prendendo spunto da ” Il goloso mangiar sano ” di Elisabetta Pennacchioni, una ragazza super in gamba che seguo costantemente.
È una variante di quella classica, inoltre è senza BURRO senza LATTE ANIMALE e senza UOVA. E qui ci si chiederebbe: ma di che saprà mai?
Beh, non avete idea di quanto sia deliziosa, nulla da invidiare alla versione classica, che di sicuro è più calorica e meno salutare.  Ma veniamo alla preparazione.

ECCO LA VIDEO RICETTA:

INGREDIENTI:
270 gr di farina integrale
140 gr di zucchero integrale grezzo
15  gr di cacao amaro
60 gr di olio di girasole
240 di latte d’avena
3 mele + 2 per guarnire
70 gr di cioccolato fondente in scaglie
1 cucchiaio di semi di lino
3 cucchiaini di lievito baule volante (o altra marca)

PROCEDIMENTO;

mettere in una ciotola tutti gli ingredienti secchi : la farina, lo zucchero, il cacao, il lievito e i semi macinati precedentemente con il macina caffè. Aggiungere l’olio, e versare il latte poco per volta, on modo da non formare grumi. Ora incorporare le tre mele ridotte a pezzetti e il cioccolato in scaglie. Fatto ciò, oleare uno stampo con cerniera di 24 cm di diametro e, invece di infarinare, cospargere di cacao per foderare.  Infornare a forno preriscaldato a 180° (ventilato) per mezz’ora.  Lasciare intiepidire prima di sfoderare e tagliare.
Buon dolce a tutti!

image

Millefoglie bigusto vegan

image

Questo è in assoluto il mio dolce preferito… questa è la mia versione bigusto con crema al cioccolato,ganache al cioccolato, una sorta di chantilly  rivisitata, e crema pasticcera.
Millefoglie vegan 100% VEGETALE!
OCCORRENTE:
Per la sfoglia:
preparate una palla oleosa impastando molto bene 600 grammi di burro non caseario con 200 grammi di farina. Avvolgete il tutto nella pellicola e lasciate riposare in frigo una notte (o 8 ore). Prima di togliere la palla oleosa dal frigo, preparate la palla acquosa, con 400 grammi di farina, 250 ml di acqua e un cucchiaino colmo di sale fino. Impastate fino ad ottenere una palla omogenea e asciutta. Spianate la palla acquosa in a forma di rettangolo alta circa 1 cm e spianateci sopra la palla oleosa. Piegate il rettangolo ottenuto in tre, poi mettetelo in frigo 1 ora. Toglietelo dal frigo, spianatelo, poi piegatelo a metà e rimettetelo in frigo un’altra ora. Più volte ripetete la sequenza, più alta e sfogliata sarà lapasta. La sequenza quindi è: piego in 3-frigo-spiano, piego a metà-frigo-spiano. Dopo l’ultima spianata, tagliate la pasta in 3 o 4 rettangoli bucate lungo la superficie con i rebbi di una forchetta, spennellare con acqua e zucchero e successivamente cospargere con zucchero a velo. Riporre nuovamente le sfoglie crude per un’ora in frigo. Uscite i quadrati e cuoceteli in forno a 180° per 10 minuti, o cmq a doratura. Le sfoglie da impilare sono pronte
Per la farcia:
Crema pasticcera: prendere una noce abbondante di burro e scaldare a fuoco bassissimo assieme a due cucchiai di farina( o amido di mais) e mescolare. Aggiungere a filo 300 ml di latte vegetale, meglio se vanigliato,  continuando a mescolare col cucchiaio di legno. Appena si comincia ad addensare aggiungere, sempre mescolando, l’aroma vaniglia un pezzetto di scorza di limone, un pizzico di curcuma e due cucchiaini colmi di zucchero a velo. Lasciar raffreddare.

Crema al cioccolato:
Mettere in una casseruola antiaderente 4 cubetti di cioccolato fondente da cucina  due noci di burro di soia, latte vegetale quanto basta (1bicchiere). Mescolare fino a quando il tutto nn si è completamente sciolto.  Unire metà del composto con metà della padticcera prodotta in precedenza

Chantilly (la mia versione)
Ingredienti
10 gr di fecola
100 gr di latte di soia
40 gr di olio di riso
1 cucchiaino di zucchero a velo vanigliato
Agar agar  (2 grammi)
30 gr di olio di riso ( per la montatura della panna )
mettete in una pentola non troppo grande 10 gr fecola di patate unite un pò di latte di soia e mescolate creando una creminapoi unite il restante latte di soia.

accendete il fornello basso, mescolate di continuo con un cucchiaio di legno, unite 40 gr di olio a filo, unire un cucchiaino raso di agar agar in polvere sempre mescolando.

Lasciate che riprenda l’ebollizione un secondo, a questo punto togliete la pentola dal fuoco e fate freddare bene (immergete la pentola in una ciotola contenente acqua fredda, mescolate di tanto in tanto)dopodichè aggiungete 1 cucchiaino di zucchero a velo, frullare qualche secondo con le fruste elettriche e unite a filo 30 gr di olio di riso ( è importante unirlo a filo mentre le fruste elettriche sono azionate ). Riporre il tutto in frigo.

Composizione della torta:
Aggiustare i margini  tagliando i bordi, non gettateli un pò fateli ginire in bocca ( ebbe’ non si può resistere…) e un pò lo sbriciolate per decorazione.   Mettete uno strato sottile di ganache al cioccolate, spruzzate con la granella  di nocciole. Con la siringa o sache a poche mettete la crena di cioccolato. Mettete la seconda sfoglia, sempre con la siringa mettete uno strato di chantilly veg, infine chiudete girando la sfoglia dalla parte non gonfia . Con la palettina mettete la ganacheai bordi per far aderire le briciole conservate alla rifinitura delle sfoglie. Cospargete di zucchero a velo e fate dei fiocchi con la crema pasticcera. Consiglio di farla rassettare in frigo per almeno un paio d’ore prima di gustarla. Questo occorrentebiene una torta delle dimensioni rettangolari 22 x16.

Torta al cioccolato veg


image
Ricetta golosa e leggera.
ingredienti:
-mezza banana;
-120gr di zucchero di canna;
-200gr di farina;
-una bustina di lievito vanigliato;
-un pizzico di sale;
-1 bicchiere e mezzo di olio di mais;
-80gr di cacao amaro;
-350 ml di latte di soia;
-miele quanto basta.
Con la forchetta schiacciare la banana aiutandosi con un po’ di zucchero di canna. Appena si riduce a poltiglia aggiungere il resto dello zucchero,aggiungere la farina ol lievito vanigliato il pizzico di sale e il cacao .Mischiare e dopo aggiungere l ‘olio e il latte poco alla volta, fino a quando nn si raggiunge una consistenza semiliquida ma non troppo. Infornare a 180 gr per scarsi 25 min se non prima dipende dal forno. Fare la prova dello stecchino. Quando è cotta la torta spolverare il cacao amaro dopo spalmare il miele.Ed è pronta!