NWO


LA PIRAMIDE FINANZIARIA

Il sistema economico capitalista, come abbiamo potuto analizzare negli articoli precedenti, è un sistema piramidale. Una piramide di potere che possiamo analizzare nell’immagine .

per capire come siamo pilotati SI PARTE DALL’ALTO della PIRAMIDE

1-ELITE FINANZIARIA (famiglie) BRI o BSI Banca centrale delle Banche centrali ( Banca dei Regolamenti internazionali o Bank of International Settlements) sede a Basilea in Svizzera.  La Banca dei regolamenti internazionali (BRI) è una organizzazione internazionale avente sede sociale in Svizzera, a Basilea. Fondata nel 1930 in attuazione del piano Young, essa è la più antica istituzione finanziaria internazionale.

Pur essendo un organizzazione internazionale, la BRI è strutturata come una società

anonima per azioni, avente un consiglio di amministrazione e un direttore Generale; tuttavia, le sue azioni possono essere sottoscritte unicamente da banche centrali  o da istituti finanziari designati. Attualmente possiedono quote azionarie, e sono pertanto rappresentate alle sedute dell”Assemblea generale, 55  banche  centrali, nonchè la banca.

Dal sito istituzionale non risulta pubblico l’elenco degli azionisti. Nello statuto  sono menzionati come membri ler banche centrali del Belgio, Francia, Germania, Italia e USA. Nota: La banca d’Italia è in mano a banche private che sono in mano anche a Rothschild che fa parte dell’ Elite finanziaria in cima alla Piramide.

Come funziona la BANCA CENTRALE delle BANCHE CENTRALI

 click per visualizzare LO STATUTO

dice:

Il capitale sociale di 3 miliardi di dollari è composto da 600.000 azioni nominative alla pari senza diritto di voto, trasferibili soltanto con l’approvazione dell’istituto ai soggetti autorizzati. Le azioni non possono essere emesse sotto la pari (non possono avere un valore INFERIORE al valore nominale di emissione), conferiscono una responsabilità agli azionisti pari al loro valore nominale, non hanno diritti privilegiati. Le azioni conferiscono identici diritti di partecipazione agli utili e attività della banca, ma non danno diritto di voto. (nota: se hai le azioni, prendi solo i soldi degli utili, non puoi votare. Chi vota allora?)

Le decisioni spettano alle banche centrali, in quanto le azioni non comportano diritto di voto (artt. 14 e 15). Chi e’ a capo delle BANCHE CENTRALI puo’ votare. Chi e’ a capo delle banche centrali?

Il Consiglio direttivo delibera a maggioranza, non con l’unanimità dei voti. Tuttavia, non può determinare una politica monetaria mondiale, che prevalga su quelle delle nazioni partecipanti. Le operazioni “devono conformarsi alla politica monetaria delle Banche Centrali dei Paesi interessati”: le banche centrali interessate da qualunque tipo di operazione hanno diritto di veto sull’esecuzione di queste (art. 19). In questo senso, l’organizzazione è un coordinamento (paritetico) fra Banche Centrali.

La BRI non può prestare somme ai Governi o detenere quote di imprese, o emettere moneta (art. 5).

ma l’articolo piu’ importante e’ questo:

La Banca (e i suoi dipendenti) godono dell’immunità di giurisdizione, e i beni dell’Istituto dell’immunità di esecuzione.L’immunità è estesa a tutto il campo penale, e ammette deroghe per specifiche rinunce dei diretti interessati. (NOTA: se l’interessato che e’ penalmente accusato NON RINUNCIA rimane IMMUNE).

 DOMANDA: Dove sta questa banca? risposta: in SVIZZERA.Dobbiamo ricordare che per “STATI UNITI” si intende (come dice la CARTA COSTITUENTE dello STATUTO – visualizzazione della CARTA – art.1:), un GRUPPO BANCARIO comprendente J.P. Morgan &Co, la FirstNational Bank of New YorK, e la First National Bank of Chicago. Inoltre la CARTA COSTITUENTE dice che il Governo Federale Svizzero si impegna a NON MODIFICARE detta CARTA COSTITUENTE per tutta la durata dell’esistenza della B.R.I.

Lo scopo dell’ esistenza di questa banca è di servire le banche centrali nella ricerca della stabilità finanziaria e monetaria.

6 persone dominano il mondo, ma ne bastano 4. Chi stabilisce le direttive da seguire sono le 6 persone del consiglio direttivo, non i soci. E’ sufficiente che siano d’ accordo solo in 4  (2/3).

La BRI comanda :

2- FMI ( fondo monetario mondiale) e  Banca mondiale.

FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE

Il Fondo Monetario Internazionale (International Monetary Fund, di solito abbreviato in F.M.I. in italiano e in I.M.F. in inglese) è un’organizzazione composta dai governi di 186 Paesi e insieme al Gruppo della Banca Mondiale fa parte delle organizzazioni internazionali dette di Bretton Woods, dalla sede della Conferenza che ne sancì la creazione. L’Accordo Istitutivo acquisì efficacia nel 1945 e l’organizzazione nacque nel maggio del 1946. Attualmente gli Stati membri sono 186.

 Il “Consiglio Esecutivo” e’ quello che ha il potere decisionale ed e’ composto da 24 direttori di cui 5 fissi di Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Germania e Giappone (che da sole detengono il 35% del potere su 186 paesi). La quota spettante agli Stati Uniti e’ del 17,7%. L’italia fa parte solo del “gruppo europeo esterno ai sopra citati” e detiene il 3,32%.

Lo SCOPO e’ quello di promuovere la cooperazione monetaria internazionale e favorire l’espansione del commercio internazionale.

BANCA MONDIALE

La Banca Mondiale  (acronimo BM)  comprende due istituzioni internazionali: la Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo (BIRS) e l’Agenzia Internazionale per lo Sviluppo (AID o IDA)create per lottare contro la povertà e per organizzare aiuti e finanziamenti agli stati in difficoltàLa sua sede è a Washington D.C.; il presidente è eletto per cinque anni dal consiglio di amministrazione della banca. Fa parte delle istituzioni specializzate dell’Organizzazione delle Nazioni Unite.

La Banca Mondiale è stata creata principalmente per aiutare EUROPA e GIAPPONE nella loro ricostruzione dopo la seconda guerra mondiale. Gli obiettivi della Banca mondiale si sono evoluti nel corso degli anni. Si è recentemente concentrata sulla riduzione della povertà, abbandonando l’obiettivo unico della crescita economica. Ha attualmente 185 paesi membri. Ogni anno pubblica un rapporto sullo “sviluppo responsabile” nel mondo.

Secondo una regola non scritta, il direttore del Fondo Monetario Internazionale è designato dai governatori europei, mentre il presidente della Banca Mondiale è nominato dal governo degli Stati Uniti, che sono il più grande azionista della banca stessa.

i banchieri centrali utilizzano la Banca Mondiale e il Fondo monetario internazionale (FMI) per fare profitti e acquisire le risorse vitali dei paesi a cui concedono il prestito, i quali spesso finiscono per essere depredati delle loro risorse, portando la loro economia alla bancarotta. Per ogni dollaro che gli Stati Uniti conferiscono a queste banche, le società statunitensi – come ad esempio Halliburton, Exxon Mobil, o la Bechtel (controllate dalla élite economica) – ricevono più del doppio di tale importo nei contratti con queste banche internazionali.

3- LE BANCHE CENTRALI NAZIONALI tra cui anche:

La FEDERAL RESERVE

La BCE

 Quasi tutti i paesi hanno una banca centrale, di cui le banche commerciali sono membri. Le banche centrali fissano i tassi di interesse e determinano la quantità di moneta in circolazione. Inoltre prestano denaro ai governi in cambio di Titoli di Stato, gravati di una scadenza per il rimborso e di interessi da pagare. Tutto ciò tende a generare un debito pubblico infinito e matematicamente impossibile da sanare con l’attuale struttura economica. (N.B.: ogni anno l’Italia paga circa 80-90 miliardi di interessi solo sul debito).

La truffa delle banche centrali

l’articolo 128 del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea,

nel comma 1 si legge:

La Banca centrale europea ha il diritto esclusivo di autorizzare l’emissione di banconote in euro all’interno dell’Unione. La Banca centrale europea e le banche centrali nazionali possono emettere banconote. Le banconote emesse dalla Banca centrale europea e dalle banche centrali nazionali costituiscono le uniche banconote aventi corso legale nell’Unione.

da notare che la fetta rossa ce l’ha la Gran Bretagna ha le azioni ma si stampa la moneta sua

E’ chiarissimo. Non c’è scritto da nessuna parte che la proprietà giuridica dell’euro emesso appartiene alla BCE o alle BCN. C’è soltanto scritto che la BCE può autorizzare l’emissione di euro a se stessa e alle BCN, dovendo controllare l’inflazione nella zona euro, così come stabilito dal Trattato di Maastricht. Ribadisce che solo l’Eurosistema può stampare le banconote o creare elettronicamente i valori nominali. Ma nessun riferimento giuridico, nessun trattato, nessuna legge, nessuna deliberazione, niente di niente ci dice che l’Eurosistema ha la facoltà di addebitare la moneta. E’ evidente che si appropria di questo grande ed esclusivo privilegio.
Ciò che diceva il
 prof. Giacinto Auriti trova finalmente conferma in un atto ufficiale della Commissione Europea: le Banche Centrali si appropriano del valore della moneta perchè emettono solo addebitando, prestando, e il prestare è una qualità esclusiva del proprietario. Auriti chiamava questo meccanismo la truffa del signoraggio, parola sulla quale oggi si fa volutamente grande confusione.

Non a caso il professore dell’Università di Teramo aveva denunciato la Banca d’Italia (organismo privato in mano per il 94% a banche commerciali e fondazioni bancarie) per truffa, associazione a delinquere, usura, falso in bilancio e istigazione al suicidio (grave piaga dei tempi nostri). Infatti la moneta, essendo il mezzo di scambio con il quale i cittadini riescono ad interagire tra loro dando vita al mercato, ovvero riuscendo a scambiarsi reciprocamente beni e servizi prodotti grazie al loro lavoro, deve appartenere esclusivamente a chi lavora, ovvero al popolo. Chi si appropria indebitamente del valore della moneta non fa altro che sfruttare il lavoro del popolo, lucrare sulle fatiche e sulla produzione altrui chiedendo che gli vengano pagati gli interessi sul prestito erogato. Questa è la gigantesca distorsione del nostro tempo, questa è la Grande Usura. E sotto il giogo di questa malefica piaga, sono finiti tutti i popoli d’europa che oggi pagano sulla propria pelle una crisi sistemica e indotta, figlia di un paradigma che dal 1694 (anno di costituzione della prima Banca Centrale, la Bank of England) si è imposto sulla vita dell’uomo.

Il meccanismo dell’indebitamento degli Stati da parte di organismi privati quali sono le Banche Centrali Nazionali è presente quasi ovunque. La Federal Reserve conia negli USA il dollaro, la Bank of England conia nel Regno Unito la Sterlina, la BCE conia l’Euro. Ma per quanto ci riguarda, esiste un’abissale differenza, che rende il sistema ancora più perverso: gli Stati dell’Unione non possono ricevere il credito direttamente dalla BCE (cosa che invece accade in modo diretto e subordinato negli altri paesi, ed Es. negli USA dove il Congresso ordina di stampare e la FED esegue) ma devono finanziarsi sul mercato, la parolina magica con cui ci prendono per i fondelli. In poche parole funziona così: la BCE crea denaro a suo piacimento, lo da in prestito alle banche commerciali (Draghi ha recentemente creato circa 1000 miliardi di euro prestandoli all’1%) e queste possono decidere se acquistare o meno i cosiddetti BOND, i titoli del debito (con tassi che vanno dal 5 al 7%). Non è possibile, quindi, per i paesi della UE attuare una propria politica monetaria, pur volendo accettare il meccanismo dell’indebitamento pubblico.

Tutto è nelle mani della Grande Usura. I signori della Goldman Sachs, banca d’affari targata USA siedono vertici delle grandi istituzioni bancarie, Mario Draghi ne è l’emblema. Ora hanno deciso di gestire direttamente anche le Istituzioni politiche, Mario Monti e Papademos sono i primi alfieri al servizio della Goldman.
La politica è messa sempre più all’angolo, ostaggio del sistema finanziario che controlla partiti, sindacati e mondo dell’informazione.

L’unica soluzione che abbiamo è quella di informare il più possibile. Questi meccanismi perversi devono essere conosciuti da tutti, nonostante il boicottaggio del sistema dell’informazione del regime usurocratico. Lo sforzo deve essere titanico, la volontà e la determinazione non devono piegarsi di fronte a niente. L’unica soluzione che abbiamo è quella di informare il più possibile. Questi meccanismi perversi devono essere conosciuti da tutti, nonostante il boicottaggio del sistema dell’informazione del regime usurocratico. Lo sforzo deve essere titanico, la volontà e la determinazione non devono piegarsi di fronte a niente.

fonte: http://www.nocensura.com/2012/03/euro-arriva-la-conferma-dellue-ci-hanno.html

FederalReserve

1 – 1861 – Inizia la guerra civile in AMERICA (SUD contro NORD)

2- 1862-1863 – Le banche vogliono finanziare la guerra agli stati del Nord ad alti tassi di interesse. Lincoln dal canto suo, non accetta e decide di emettere una sua moneta (GREENBACKS attraverso il tesoro US) rendendola legale. I suoi soldati vincono la guerra e l’espansione economica aumenta.

3 –   15 Aprile 1865. Lincoln viene assassinato.

4 – 1881 – Il presidente James Garfiled propone che la moneta sia assicurata da ORO ed ARGENTO.

5 – Viene assassinato avendo il record della presidenza piu’ breve nella storia degli Stati Uniti.

6 – 1907 – PANICO DELLE BANCHE. Crolla tutto perche’ la gente vuole indietro i propri soldi. UDITE UDITE UDITE:

J.P. MORGAN (vi ricorda nulla questo nome?) ed altri entrano nel dibattito per CREARE un IMMAGINE di STABILITA’ al posto del panico, e questo porta alla fondazione di una BANCA PRIVATA che si chiama FEDERAL RESERVE che dice alla gente di voler aiutare le banche private in difficolta’. Come? dando loro DOLLARI. Nessuno pero’ dice che i dollari sono stampati a UFO.

7 – Nel 1908 – J.P. MORGAN, Rockfeller e Nelson Aldricht sono a capo di una Commissione Nazionale Monetaria per comprendere il motivo del panico delle  persone e del crollo delle banche. (piccola nota:  la figlia di Aldricht sposa John D. Rockfeller).

8 – 1910 – Nel corso di una settimana i banchieri delle piu’ grandi nazioni del mondo si incontrano in Georgia per proporre un SISTEMA di BANCA CENTRALE.

9 – 23 dicembre 1913 – Mentre molti erano gia’ in vacanza di Natale, passa l’azione della Federal Reserve, creando il sistema CENTRALE di BANCHE che esiste oggi in USA !!! La FEDERAL RESERVE viene fondata nel 1913.

Possono CREARE MONETA dal NULLA (la stampano), prestandola a fronte di INTERESSI da versare. Incredibile ma vero.

10 – Il popolo deve versare le tasse per pagare gli interessi verso la FED.RES. (Federal Reserve) ed il 16° emendamento della costituzione USA dice:  “Il Congresso avrà il potere di imporre e riscuotere le imposte sui redditi, indipendentemente dalla fonte derivata, senzaripartizione fra i diversi Stati e senza riguardo a qualsiasi censimento o enumerazione.”

11 – 1914 . J.P. Morgan fa soldi finanziando la guerra in europa, finanziando sia una parte che l’altra.

12 – Novembre 1914 –  la Federal Reserve apre come BANCA.

13 – 1921-29 – La F.R. inflaziona l’economia creando un FITTIZIO esborso di denaro (stampa 18 miliardi di US$ e li immette sul mercato) creando una finta economia CRESCENTE.

14 – Poi la F.R. ritira il denaro in circolazione man mano che vengono pagati gli interessi del prestito, creando una CRISI delle BANCHE, che porto’ alla GRANDE DEPRESSIONE del 1929.

15 – 24 – ottobre 1929 – La piu’ grande depressione finanziaria della storia porta al consolidamento delle banche private, sottraendo TUTTI i soldi alla comunita’.

16- 1930- Inizia la GRANDE DEPRESSIONE

17 – Col tempo, F.R. riduce la fornitura di dollari del 33%.

18 – 4 Giugno 1963 – J.F. Kennedy emette un ORDINE ESECUTIVO (11110) che autorizza il TESORO US (lo stato), ad emettere dei CERTIFICATI del tesoro, eludendo la FEDERAL RESERVE (banca privata) nell’avere il MONOPOLIO sulla moneta statunitense. Questo faceva sì che lo stato US non avesse piu’ bisogno di farsi prestare moneta da una banca privata (Fed Res.) e pagare loro interessi. Le banche private dipendevano dalla Federal Reserve (sempre banca privata in mano a massoni)

19 – 22 Novembre 1963 – Indovinate un po’? J.F. Kennedy viene assassinato a Dallas.

20 – Il presidente Johnson esattamente meno di 15 giorni dopo (dicembre 1963) va al potere ed annulla l’ordine esecutivo 11110 di Kennedy ridando potere alla Federal Reserve.

21 – 1999 – L’ATTO di modernizzazione delle banche e dei SERVIZI FINANZIARI aumentano il potere bancario.

Molti economisti e politici hanno riconosciuto che questa legislazione ha giocato un ruolo chiave nella crisi dei “mutuisubprime” del 2007. Ha abrogato parte della Glass-Steagall Act del 1933 e ha consentito alle banche di investimento, banche commerciali, società di intermediazione immobiliare e compagnie di assicurazione di fondersi. Citigroup è stata tra i principali fautori di questo disegno di legge particolare (che essendosi già fusa con Travelers Insurance, aveva bisogno di trovare un modo per mantenere legalmente la società insieme). Il governo ha dato ai funzionari CitiGroup l’opportunità di rivedere e approvare progetti prima che la normativa venisse introdotta e di modificarla come desiderato. Robert Rubin, segretario al Tesoro, al momento, ha contribuito a spostare in avanti il disegno di legge all’inizio del 1999. Poi si è dimesso dalla posizionedel Tesoro nel mese di luglio, è entrato in CitiGroup in ottobre, e il disegno di legge è stato approvato nel mese di novembre.Il “Center for Responsive Politics” scoprì anche che i membri del Congresso che avevano sostenuto il progetto di leggeavevano ricevuto il doppio dei soldi  dal settore bancario rispetto a coloro che si erano opposti.

22 – 2000- 2003 – La Federal Reserve crea un altro BOOM abbassando i tassi dal 6,5 all’1% !!!

23 – 2004 – Il 28 aprile 2004, cinque delle più grandi banche d’investimento, tra cui Bear Stearns e Goldman Sachs (poigestita da Henry Paulson, che in seguito divenne Segretario del Tesoro), si sono incontrate con i membri della Securities and Exchange Commission (SEC), esortandoli per consentire una regolamentazione volontaria di se stessi, in modo da poterdeterminare quanti soldi avrebbero potuto fare dal nulla emettendo in circolazione dei prestiti. Questo è noto come il “rapporto di leverage” delle banche, o la “quantità di beni a rapporto di indebitamento”. Fino al 2004, l’importo del debito che le banche avrebbero potuto assumere era limitato. Tuttavia, nel 2004, la SEC ha accettato di lasciare che le banche stesseregolassero e assumessero come debito quanto volevano, quindi scatenando miliardi di dollari per pacchetti ad alto rischio di investimento. In parole povere, le banche prestavano soldi che NON AVEVANO. FINO A 1 a 10. In questo nuovo regolamentovolontario del rapporto Bear Stearns, ad esempio, saltò a 1 a 33 (con 1 milione di dollari incamerati dai clienti, ne potevano prestare 33 di milioni, DI CUI 32 FINTI !!!).

Non molto tempo dopo, l’economia crollò e la ricchezza finanziaria e la potenza era di nuovo ulteriormente consolidata nelle mani dei “banchieri privati” che gestiscono la Federal Reserve, MA ORMAI NON SOLO QUELLA.

24 – 2004- 2006 – La Federal Reserve aumenta i tassi fino al 5,25%.

25 – 2007-2010 – La peggiore crisi finanziaria dopo la GRANDE DEPRESSIONE.

La crisi finanziaria ha impattato persone in tutto il mondo – milioni han perso le loro case, lavoro, e fondi pensione. Molte dellebanche più piccole (piu’ di 400 fallite nel 2009) sono state assorbite da altri, e cio’ ha consentito le più grandi banche di consolidare ulteriormente la loro ricchezza ed eliminare la concorrenza. Nel 2008, JP Morgan Chase & Co. ha acquistato siaWashington Mutual (la più grande banca “fallita” nella storia degli Stati Uniti) e Bear Stearns (la quinta banca d’investimento).

26 – 2010 – J. P. MORGAN CHASE fa un PROFITTO di 17,4 MIGGGLIARDI di US$!!!

meditate gente, meditate…

chi vuol prestare soldi alla GRECIA? la BCE? non fatemi ridere…….La Germania Approva con votazione? non fatemi ridere due volte.

Riportato anche dai TG di stato: han parlato di J. P. MORGAN come uno dei finanziatori maggioritari del debito (tanto loro la stampano la moneta, che gli frega. Poi fanno come detto ai punti 13 e 14!!!).

Perche’ grecia e italia sono obbligate a comperare caccia militari se a loro non  servono? chi vende i caccia?

Perche’ la BCE (una banca centrale dell’europa) non STAMPA EURO come fa la Federal RESERVE che stampa DOLLARI? se la BCE deve prestare denaro alla GRECIA o all’ITALIA? perche’ la F.R verso i suoi debitori  sì (STATO USA) e noi no?

perche’ c’e’ troppa moneta LIQUIDA circolante (US$: carta straccia) e “LORO” NON vogliono altra moneta in concorrenza (euro) che invece la Cina ed i paesi arabi pretendono OGGI come pagamento in cambio delle loro risorse. Questi paesi erano stra contenti che esistesse una moneta  FORTE alternativa al “US$ carta straccia” (oltre al FRANCO SVIZZERO, che pero’ e’ solo una moneta “rappresentativa”, e non una “moneta produttiva”. Peccato che l’E.U. non abbia uno sbocco sociale, ed economico. Una grande “chermesse” momentanea che scoppiera’ fra poco.

Perche’ ci sono così tanti COMPRO ORO? chi sta facendo incetta d’oro? perche’ nessuno li controlla?

Dietro la F.R. ci sta gente che ci COMANDA (massoni US/SIONISTI – erlusconi al confronto non e’ nessuno – ersani non so se sa cosa ci sia in atto, se lo sa fa finta di nulla, e pietro doveva essere un papa, ma a quanto pare fa il politico verso erlusconi anche se non c’e’ piu’ – il resto e’ non comment!!!) che mette al nostro governo ed al governo europeo,  chi fa parte di “loro stessi” (Gruppo Bilderberg – che strano Monti e Papademus messi al governo nello stesso giorno tutt’ambot!!) …

In pratica, da alcuni anni, anche se oro e petrolio sono valutati in US$, quando si rafforza l’EURO, sale anche il prezzo del petrolio. Cio’ significa che il dollaro e’ solo storicamente utilizzato come metro. Gli arabi sono stufi di avere carta straccia in mano con il nome dollaro. Questo pero’ non piace ad alcuni che gestiscono la F.R. E i magnati cinesi che investono acquistando certificati di deposito dall’america, non e’ che per caso fra un po’ vorranno la restituzione dei loro prestiti in ORO o petrolio? Se così fosse sarebbero storie amare per gli STATES.

Le societa’ di TRADING, quelle che decidono gli andamenti dei mercati, sono gestite dai banchieri di cui sopra. Per cui, quando questi vogliono acquisire societa’, per aumentare il loro potere, iniziano a mettere in giro le voci ad esse riguardanti, oppure creano ad oc la situazione per farle crollare. Pochi si salvano, al punto tale che riescono anche a far crollare gli stati. Solo uno stupido puo’ pensare che l’insurrezione in Libia sia stata fomentata dai terroristi islamici.

Del resto, non ci avete pensato? Gli USA hanno attualmente un debito pubblico di circa 14 MILA miliardi di dollari. Stavano andando al DEFAULT (bancarotta) nel settembre dell’anno scorso. Han votato in modo unanime per poter aumentare il debito. Questa e’ la 44a volta dal 1913 che fanno detto giochino.

Perche’ non lo fa anche l’Italia? Perche’ nessuno comprerebbe i certificati del tesoro italiani. Ma se la BCE decidesse di stampare moneta (cosa che le e’ vietata dai massoni sopra di lei), tutti gli stati europei potrebbero evitare la bancarotta per cento anni, continuando ad aumentare il debito. Certo, non sto dicendo che questa sia la soluzione. Ma sto dicendo che la F.R. decide per noi. Il resto e’ solo una facciata ben dipinta.

Infatti attualmente si stima che il denaro circolante al mondo, sia 12 volte maggiore di cio’ che si puo’ acquistare. In pratica con un dodicesimo del denaro circolante si puo’ acquistare tutto il disponibile al mondo, gestibile in un anno. Significa che il denaro, effettivamente vale un dodicesimo. Esempio ridotto all’osso:

In negozio esiste solo un litro di latte, il resto del negozio e’ vuoto, e tutti gli altri negozi sono vuoti. Il litro di latte costa 1 euro, ma io posso comperarne 12 litri. Una volta acquisito il litro disponibile, mi rimangono 11 euro, di cui non so che farmene fino all’ anno dopo, sempre che qualcuno al mondo si metta a produrre un altro litro di latte.

La cosa che fa specie e’ che i nostri studenti universitari, se possono, vanno in america perche’ la’ ci sono piu’ possibilita’. Bella questa da ridere. Tutto basato sul debito e sullo sfruttamento altrui.

La politica non esiste, l’obbiettivo e’ quello della gestione delle finanze mondiali. Una corsa sfrenata ad avere il potere sulle risorse (qualsiasi e tutte) e la gestione totale delle stesse. Cio’ significa che i poveri diventeranno ancora piu’ poveri (una volta in piu’), ed i ricchi (quelli poco ricchi) diventeranno poveri anche loro. Il potere e’ in mano a pochi che pensano di dettare legge a tutto il mondo in modo nascosto, controllando tutti e tutto, facendo spostare il contante verso le banche (i pagamenti in contanti diventano FUORILEGGE con la scusa della mafia e del riciclaggio e dell’evasione – così se crollano le banche, la popolazione non ha piu’ nulla e le banche si salvano e si arricchiscono).

E facendo investire i soldi con l’azione martellante dei funzionari di banca che ti raggirano a tutto spiano (altrimenti perdono il POSTO di LAVORO) in modo che il denaro rimanga in banca. Il potere e’ delle banche, abbiamo un governo che lavora per questo obiettivo (ci siamo trovati pure come ministro uno che e’ riuscito a non pagare allo stato italiano a favore della sua banca un centinaio di milioni di euro, il che e’ tutto dire, poi vanno a vedere nei negozi se danno lo scontrino fiscale – ma come si dice ai mondiali di calcio: ma va bene così, basta andare in finale!!!).

Se il governo attuale avesse davvero in mente di far crescere il paese italia, avrebbe dovuto dire COME aumentare la possibilita’ di VENDITE all’ESTERO (solo queste portano in casa denaro, non certo i servizi all’interno della nazione), e non, come manovrare il mercato delle ASSUNZIONI/LICENZIAMENTI.

Cari miei, nella societa’ basata sul consumo, se si produce, qualcuno deve comperare e possibilmente CONSUMARE. Ed il sistema consumistico sta in piedi all’interno di una nazione solo se questa, producendo solo patate, mangia solo le sue patate e si accontenta. Altrimenti oltre a mangiare le proprie patate deve venderne anche ad altri (estero) per incamerare un po’ di pomodori.

Nessuno del governo ha ancora detto CHI deve comperare cio’ che verra’ prodotto. In un sistema FUORI CONTROLLO (si vende e si svende alla vacca dove capita) che non e’ gestibile a livello mondiale (così come invece fanno con le finanze), solo i colossi riescono a sopravvivere (fortunatamente non a lungo). Ma l’italia stava in piedi per la piccola/media industria, mica per la FIAT e la PIRELLI.

E’ chiaro che il MODELLO CONSUMISTICO e’ ERRATO perche’ non porta ne’ ad un eventuale EQUILIBRIO e nemmeno alla LIBERAZIONE dell’UOMO dalla schiavitu’ dei beni materiali che dovrebbero essere utilizzati per la crescita dell’UOMO, non delle finanziarie monopolizzatrici.

Dall’inizio dell’anno 2012, sono stati fatti saltare circa 30 GRANDI personaggi a capo di banche a livello mondiale, che gestivano posizioni strategiche. Forse arrivati lì per la spintarella del politico di turno. Oggi la politica non c’entra piu’ nulla. Esistono gia’ i loro sostituiti che hanno ben chiaro gli obiettivi finali.

La gente, tutto questo non lo sa, o forse pensa sia fantafinanza, o fantapolitica, quindi pensa solo a chi votare alle prossime elezioni ascoltando le cazzate dei nostri politici continuando a guardare la TV e ad andare sul F A C E bOk e tuiTTer, così non si sente sola.

4-LE GRANDI BANCHE COMMERCIALI (gestite dagli stessi componenti che formano l’elite in cima alla piramide)e istituti finanziari:Le grandi banche offrono prestiti alle società a tariffe speciali, permettendo loro di fare affari. Ciò mette le banche in una posizione di potere, al di sopra delle corporazioni e del popolo, perché il finanziamento è ciò che permette alle aziende di andare avanti con i loro progetti e ai cittadini di finanziare il mutuo della casa o il prestito per comprare un’automobile nuova.

L’elenco delle prime 30 multinazionali della piramide:
1. Barclays
2. Capital Group Companies Inc
3. Fmr Corportation
4. Axa
5. State Street Corporation
6. Jp Morgan Chase & co.
7. Legal & General Group Plc
8. Vanguard Group Inv
9. Ubs Ag
10. Merrill Lynch
11. Wellington Management Co Llp
12. Deutsche Bank Ag
13. Franklin Resources Inc
14. Credit Suisse Group
15. Walton Enterprise Llc
16. Bank of New York Mellon Corp
17. Natixis
18. Goldman Sachs Group Inc
19. T. Rowe Price Group Inc
20. Legg Mason Inc
21. Morgan Stanley
22. Mitsubishi Ufj Financial Group
23. Northern Trust Corporation
24. Société Générale
25. Bank of America Corporation
26. Lloyds TSB Group Plc
27. Invesco Plc
28. Allianz Se
29. Tiaa
30. Old Mutual Public Limited Company

GOLDMAN SACHS

è una delle più grandi banche d’affari del mondo, che si occupa principalmente di investimenti bancari e azionari, di risparmio gestito e di altri servizi finanziari, prevalentemente con investitori istituzionali (multinazionali, governi e privati).

Fondata nel 1869, ha sede legale a Manhattan , con filiali importanti anche nei principali centri finanziari mondiali.  È quotata al New York Stock Exchange.

Fornisce servizi di consulenza su piani di acquisizioni e fusioni fra aziende, su sottoscrizioni di titoli di debito, sulla gestione delle risorse finanziarie e sul prime brokerage, oltre che occuparsi di servizi di proprietary trading e private equity. È anche autorizzata al piazzamento di titoli di debito del Governo statunitense.

Fra gli ex-dipendenti e gli ex consulenti più illustri, figurano i segretari del tesoro statunitensi Robert Rubin ed Henry Paulsona ,il Governatore della Bank of Canada Mark Carney, il Governatore della Banca centrale europea Mario Draghi e il pres.del consiglio italiano Monti.

Procedimento per frode dell’aprile 2010

Il 16 aprile 2010 Goldman Sachs è stata inaspettatamente incriminata per FRODE dalla SEC, l’ente governativo statunitense preposto alla vigilanza della Borsa valori.

Al centro dello scandalo vi sarebbe il titolo Abacus 2007-AC1, un complesso sistema, attraverso il quale la banca d’affari avrebbe di fatto truffato i propri clienti, tra i quali figurano anche grandi istituzioni finanziarie internazionali. L’apertura di questo procedimento giudiziario ha spinto al ribasso molti titoli bancari nelle borse europee e statunitensi. Il procedimento è stato formalizzato dalla SEC NON con un voto unanime, come accaduto in passato per casi di tale portata, ma con un voto a maggioranza che ha visto i 3 membri della commissione di nomina democratica votare a favore, e i due membri di nomina repubblicana votare contro.

Poiché ciò è avvenuto mentre al Senato era in discussione la riforma finanziaria delle banche di Wall Street, voluta dal presidente OBAMA, è stato ipotizzato che questo caso fosse stato portato avanti per mettere in difficoltà quanti si opponessero a tale riforma. Un gruppo di membri del Congresso ha scritto alla presidente della SEC per protestare, mentre Obama ha negato alcun coinvolgimento politico nel caso.

Le grandi banche offrono prestiti alle società a tariffe speciali, permettendo loro di fare affari. Ciò mette le banche in una posizione di potere, al di sopra delle corporazioni e del popolo, perché il finanziamento è ciò che permette alle aziende di andare avanti con i loro progetti e ai cittadini di finanziare il mutuo della casa o il prestito per comprare un’automobile nuova.
5- LE CORPORAZIONI o LOBBIES o MULTINAZIONALI:
su questo parlerò in seguito in una pagina dedicata.
6- LA GENTE COMUNE GLI ESSERI VIVENTI  e IL PIANETA  
al livello più basso della piramide troviamo la maggioranza delle persone su questo pianeta e tutte le altre forme di vita. A partire dal 2010, uno su sette individui sul pianeta non ha abbastanza da mangiare e la maggior parte degli ecosistemi stanno rischiando di scomparire.
Il popolo è costretto a SUBIRE il diktat imposto dai vertici della piramide:
– lavorare per sopravvivere e consumare
– seguire le cure della medicina ufficiale che rappresentano solo un business per le case farmaceutiche, mettendo al bando cure di medicina alternativa che diano benefici sostanziali per la salute dell’essere umano e risultano essere dei rimedi naturali e dai costi contenuti;
– stile alimentare (codex alimentarius) che genere malattie per l’essere umano e provoca la morte di altri esseri viventi;
– utilizzo di risorse energetiche che generano inquinamento, danneggiano la salute e comportano sacrifici economici, ostacolando l’attivazione di processi basati sull’energia libera (free-energy), che può essere infinita, gratuita per tutti e atta a non danneggiare la nostra salute e l’ambiente circostante.

Viviamo in un sistema governato dall’elite finanziaria. Solo l’informazione potrebbe rendere libero il cittadino, permettendogli di conoscere il reale funzionamento del sistema economico, capire il problema ed proporre valide soluzioni (sovranità monetaria, democrazia diretta, energia gratis, reddito di cittadinanza, etc.) per rovesciare il sistema.
Vivere nella più completa armonia non sarebbe un’utopia, potrebbe essere una realtà concretizzabile in un futuro nemmeno tanto lontano.

One thought on “NWO

  1. Pingback: Ho inserito una nuova pagina! | IlmondodiTruzzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...