Miniburger di avena sapore mediterraneo

Salve a tutti! Ripropongo anche oggi miniburger! Ebbene si…. sono stata contagiata dalla burger mania! Questo perché é un facile pasto completo, sia da fare che da maneggiare per il mio piccolo 2 enne. In piu é adatto anche  a me che seguo un alimentazione 80 10 10. Essendo completamente senza oli né sale. Sono buonissimi sani e nutrienti.

INGREDIENTI Per 10 miniburger:

  • 200 gr di fiocchi d avena
  • 6 pomodori secchi dissalati
  • 1/2 peperone rosso
  • Erbe provenzali
  • 1 Spicchio di aglio
  • Un cucchiaino di semi di lino
  • Farina precotta di miglio q.b.
  • Mezza zucchina
  • Una cipolla

Procedimento:

Versare nel.mixer tutti gli ingredienti, aggiungere un pochino di acqua , giusto per ottenere un bel Impasto malleabile.  Aggiungere  della farina ptecotta al fine di migliorare la texture. Con  il cucchiaio prendere una noce del compostoe far dorare in entrambe le parti in una padella antiaderente o di ceramica. E sono pronti per tutta la famiglia!

Annunci

Perchè ho scelto di usare i pannolini lavabili?

pannolini

Dopo mesi di ricerche su internet e di letture mi sono decisa: per Lèon useremo pannolini lavabili!

“Ma perché? Che schifo! Sei pazza: che sbattimento!”… già mi immagino i commenti dei parenti e conoscenti.

E allora in questo articolo riassumo per tutti i concetti base e i tre principali motivi che mi hanno portata a questa scelta!

1) COSA SONO I PANNOLINI LAVABILI? Non sono le pezzuole o i ciripà che usavano le nostre mamme quelli di cui sto parlando! Sono pannolini in tessuto moderni, con alte prestazioni di assorbenza, con una forma simile a quella degli usa e getta, che si chiudono con velcro o con bottoncini. Sono composti da una parte assorbente in materiali naturali o in microfibra ed una parte impermeabile esterna, in materiale tecnico ma che garantisce la traspirazione. Sono anche tutti colorati e con disegnini accattivanti e molto trendy!

testata-corretta-copia

 

COME SI LAVANO? A differenza dei ciripà o delle pezzuole delle nostre mamme (che addirittura la mia mamma bolliva prima di lavarli…) i pannolini lavabili possono essere messi comodamente in lavatrice con il resto della biancheria e lavati con poco detersivo ecologico e senza ammorbidente. E la pupù??? Il foglio di cellulosa biodegradabile, che se si vuole viene messo all’interno del pannolino per raccogliere la pupù, si può buttare nel WC.

routine

TRE MOTIVI PER SCEGLIERE I LAVABILI:

1) SONO SANI

• Cosa c’è in un pannolino usa e getta?  Petrolio. Plastica. Cloro e ammoniaca.  Diossina. Profumi artificiali. Sali chimici. Alberi. Ingredienti potenzialmente tossici. Alcuni pannolini eco-­‐friendly usa e getta non usano il cloro e i profumi, ma per il resto gli ingredienti sono standard. Tutto questo a contatto con il sederino del bambino ha degli effetti collaterali poco chiari. I pannolini lavabili invece evitano l’uso dei sali chimici super assorbenti contenuti nei pannolini usa e getta, che catturano tutta l’umidità della pelle e che potrebbero rilasciare sostanze nocive a contatto con la delicata pelle del loro sederino.

• Mantengono la naturale temperatura: la traspirazione garantita dai tessuti non provoca il surriscaldamento della zona dei genitali. Avere una serra dentro il pannolino non deve essere per niente piacevole, per non parlare degli effetti a lungo termine sull’apparato riproduttivo in sviluppo.

• Mantengono la posizione delle anche aperta: questa è la posizione fisiologica migliore per i neonati.

• I bambini allevati con i pannolini lavabili imparano prima a usare il vasino (studi dicono 6 mesi prima degli altri).

pannolini amici

2) FANNO RISPARMIARE

• Il costo dei pannolini usa e getta dalla nascita al vasino, va dai 1000 ai 2000 euro, quello per i pannolini lavabili che coprono l’intero periodo, va dai 300 ai 500 euro, in base a marche e modelli scelti. Io personalmente ho preso usato, risparmiando un terzo dall’ acquisto del nuovo, in ottime condizioni.

• Un set completo di pannolini lavabili (24-30 pannolini) può essere utilizzato anche per un secondo figlio, risparmiando ancora di più.

• L’utilizzo dei pannolini non produce rifiuti non differenziabili per i quali, in Trentino come in molte località dove c’è la differenziata, si paga in base al peso o al quantitativo prodotto.

• In numerosi Comuni italiani ci sono incentivi per chi sceglie i Pannolini lavabili, come rimborsi o contributo spese: informatevi presso l’ufficio tecnico del vostro Comune, anche loro hanno tutto l’interesse a ridurre la mole di rifiuti!

pannolini-lavabili e rifiuti

3) CONTRIBUISCONO A PRESERVARE L’AMBIENTE

• Per produrre e lavare i pannolini lavabili vengono usate meno acqua e meno energia di quante ne servano per produrre i pannolini usa e getta.

• L’uso dei pannolini lavabili non fa sprecare cellulosa: per produrre quelli usa e getta ne serve una quantità pari a quella che si potrebbe ricavare da 6 pioppi di 15 metri di altezza.

• Scegliere i pannolini lavabili significa non produrre 1600 kg di rifiuti non differenziabili in cui si trasformerebbero i pannolini usa e getta, che ci mettono almeno 500 anni per disintegrarsi in discarica (almeno si pensa).

In sintesi: più salute, risparmio e ambiente!

pannolini-lavabili-vs-usa-e-getta-1

QUALI HO SCELTO:

Per ora il mio parco pannolini è formato da pocket  dove metto sopra dei velini catturapupù lavabili in flanella. ( pannolini in pul , dentro microfibra da inserire 1 o più inserti) ma sto provvedendo di procurarmi anzitutto degli inserti in bamboo, che sono di fibra naturale, e alcuni fitted ( pannolini assorbenti , da mettere poi una cover impermeabile) per l’assetto notturno.