Smoothie banana fragola rt4

Smoothie made with strawberries and bananas isolated on white background

Per un ottimo pranzo salutare e freschissimo , alla frutta non c’ è di meglio che un dolcissimo smoothie  alla banana. Se poi ci affianchi un frutto di stagione come la fragola, beh allora…

Puntualizziamo per prima cosa che solitamente non si dovrebbero unire nello stesso pasto frutti di diverso ramo, come in questo caso, essendo banana frutto dolce e fragola frutto semi acido,  come spiegato su questo articolo, ma c’ è chi tollera, come me ad esempio frutta dolce  e acida come banana e frutti di bosco come illustro in questo video .

semplicissimo , come lo sono tutti   gli smoothies, basta solo avere la pazienza di lavare e mondare la materia prima!

Occorrente:

  • 5 banane tigrate
  • 200 gr di fragole
  • un cucchiaio di zucchero di cocco o di sciroppo di agave
  • un cucchiaio di semi di chia

Per il procedimento lo illustro in questo video !

 

Annunci

BROUX il colore trendy del momento

SONO DIVENTATA, SENZAVOLERLO, UNA DONNA DI TENDENZA!!!

ormai  anni che applico sui miei capelli hennè ed erbe ayurvediche che rilasciano riflessi cangianti rossicci ciliegiosi o ramati, con base cioccolato, ebbene, questa è esattamente la stessa nuance che va in voga in questo periodo ahahaha!

10912594_885524884815637_926279750_o

E’ soddisfacente tutto ciò perché tutti i trattamenti che sottopongo i miei capelli hanno puro scopo curativo, l’ estetico, è solo una conseguenza!

Io che sono sempre stata chimicamente bionda, decolorata, piastrata, ho scelta le cure naturali ajurvediche , a discapito di gusti personali, ma alla lunga il colore donato dall’ hennè ha iniziato a piacermi, mi ritengo molto soddisfatta… e quest’ anno è pure di moda!!!!

What I ate raw till 4 ( 80 10 10 ) Alimentazione vegana tendenzialmente crudista

Secondo appuntamento che spiega una giornata tipo e i vari pasti in un regime di alimentazione vegana tendenzialmente crudista, fruttariana. buona visione! se avete dubbi o domande nn esitate a chiedere! Alla prossima!

Smoothie detox con barbabietola rossa

  •  1 barbabietola rossa piccola,
  • carota di media grandezza (vitamine e sali minerali)
  • mela dolce (potassio, acido citrico, vitamine)
  • pera matura (proprietà antiossidanti)

attenzione: le carote e le barbabietole vanno scottate in acqua bollente e fatte raffreddare prima di essere frullate.

questa nn è una ricetta fruttariana in quanto la barbabietola e la carota sono radici.

l’Aceto di Mele: 10 benefici motivi per usarlo!

Sapevi che l’aceto di mele biologico è alcalinizzante, antiossidante, fa bene ai capelli e al viso,… Scopri qui una ricetta per utilizzarlo al meglio!

Una mela al giorno toglie il medico di torno

Questo dice la saggezza popolare e questo confermano le più recenti scoperte mediche: le mele sono ricche di

sali minerali tra cui calcio, fosforo, magnesio, potassio, sodio e zolfo
oligoelementi come ferro, magnesio, rame
vitamine, in particolare vitamina A e C
proteine, zuccheri, fibre,…
pectina, che agisce come disintossicante dell’organismo

Le sostanze preziose della mela si trovano in tutte le parti del frutto: nel torsolo, nella polpa, e nella buccia, e nell’aceto di mele esse sono ancor più concentrate.

I 10 vantaggi dell’Aceto di Mele

1. Migliora la produzione di saliva ed enzimi digestivi. Ciò porta a una diminuzione del gonfiore addominale, e dei problemi digestivi.

2. Contribuisce al mantenimento di un corretto peso-forma: stimola il metabolismo, e al contempo attenua il desiderio di dolce.

3. Attiva le difese immunitarie, e uccide batteri, funghi e altri micro-organismi.

4. Stimola la circolazione, e contribuisce al drenaggio delle cellule adipose e della cellulite.

5. Migliora la pelle: può essere utilizzato per alleviare acne, punture d’insetto, funghi. Inoltre è un potente antiossidante.

6. Contenendo acido malico, allevia i dolori articolari e contrasta la formazione di calcoli.

7. Alcalinizza il corpo umano.

8. Essendo ricavato anche dalla buccia di mele è ricco di triterpenoidi, che contrastano la proliferazione di cellule tumorali.

9. Essendo acido può essere utilizzato per fare i vapori: tonifica i polmoni favorendo l’espulsione del muco. Inoltre uccide gli eventuali agenti patogeni presenti nell’aria, limitando il contagio.

10. Può essere utilizzato per fare i gargarismi, in una soluzione acqua e aceto: in tal modo si possono alleviare afte, gengive sanguinanti, mal di denti e infezioni del cavo orale.

Per ottenere tutti questi vantaggi è sufficiente utilizzare l’aceto di mele nella propria alimentazione.

Può essere anche assunto tutte le mattine, mescolando insieme 2 cucchiaini di aceto di mele e 1 di miele in un bicchiere di acqua: questo drink contribuisce alla prevenzione di malattie e al mantenimento di un corretto stato di salute.

Riconoscere un buon aceto di mele

Contrariamente a quello che si pensa l’aceto di mele migliore è un po’ torbido, meglio ancora se con qualche filamento sulla superficie. Un aceto distillato ha un aspetto migliore, più limpido e cristallino, ma ha anche perso la maggior parte delle sostanze che lo rendevano così sano.

Attenzione anche al prezzo: un buon aceto di mele deve essere di origine biologica, ed ottenuto da buccia+polpa+torsolo delle mele.

Molte industrie, invece, utilizzano la polpa delle mele per produrre la composta, mentre succo e torsolo vengono considerati scarti e quindi impiegati per realizzare l’aceto di mele. In questo modo però si perdono le sostanze nutritive presenti nella polpa.

VLOG – VIENI A CORRERE CON ME!

Ecco un video blog per presentarvi una delle mie passioni.

Partendo da casa mia fino alla spiaggia sono poco più di 2 km. Poi ritorno e sono altri 2 km, per poi proseguire un altro pezzo di pista ciclabile su al paese e ritorno fino a metà percorso per scendere al mare e sono in tutto all’incirca 5 km. Da li ritorno a casa e sono in tutto circa 7 km.

Consiglio a tutti a cominciare a coltivare questa disciplina, per svariati vantaggi.

Correre fa bene: aiuta a tenere sotto controllo il peso e gli zuccheri nel sangue, migliora lo stato della circolazione sanguigna, migliora il trofismo osseo, diminuisce il rischio di osteoporosi, migliora l’efficienza muscolare, diminuisce rischio di alcuni tipi di cancro e da’ una mano anche all’umore.

Come ogni attività fisica, all’inizio non bisogna esagerare, ma iniziare piano piano, ed è necessario il parere del medico (possibilmente uno specialista vegan…). per il resto è costo zero, apparte un buon paio di scarpe e l’occorrente tipo cardiofrequenzimetro e una giacca  a vento. che si acquistano solo una volta.

Impacco lavante e curativo con erbe indiane

Ben trovati! Come lavo i miei capelli?Quante volte lavo i miei capelli? Io lavo i miei capelli con le polveri indiane, abbandonando, salvo per problemi di tempo o luogo, il classico shampoo tradizionale, anche se eco bio, che pur essendo delicato e meno aggressivo, contiene  comunque tensioattivi che stressano la cute compromettendo la salute deli capelli. Considerando di avere cute grassa tendente a forfora, e lunghezze secche/sfibrate, con il metodo tradizionale in media i lavaggi erano 2 volte a settimana, tirando al max, mentre ora i capelli durano anche 5 giorni senza lavarli, e cmq è sparita per sempre la forfora, vedo e sento la cute più sana più asciutta, e anche prima di lavarli nn noto chissà quale untuosità… Probabilmente con l’andar del tempo si andrà sempre a migliorare anche perché sono solo 15 gg di inizio trattamento.

Prossimamente vi stilerò la mia hair care definitiva, non appena collauderò i miei nuovi step.

In questo video vi mostro come preparare  e come applicare una pappetta utilizzando un mix di :

BRAHMI

AMLA

SHIKAKAI

MAKA

KAPOOR KAKLI

HENNE NEUTRO

SCIROPPO D’AGAVE

in questo video ho combinato l’ impacco con quello di olii ( questa volta ho utilizzato olio di cocco) solo sulle lunghezze, e questo lo faccio una volta si e una no .

I prodotti che ho utilizzato li ho acquistati su spices of india. Vi consiglio di acquistare con un amica come ho fatto io per dividere le spese di spedizione.

CENTRIFUGATO ENERGETICO:AVOCADO SEDANO &LIME

untitledOttimo per spezzare la fame a metà pomeriggio. Mezzo avocado da centrifugare con 4 gambi di sedano e un lime. Per renderlo ancora più fresco aggiungete della mentuccia e dello zenzero tritato. Aggiustate di sale e pepe.

Fresca e gustosa, questa ricetta è perfetta per un pranzo leggero contro il caldo estivo. Potete realizzarla anche nella variante più profumata, con l’aggiunta di aglio e prezzemolo

 

vai alla lista completa dei centrifugati

 

CENTRIFUGATO DEPURATIVO: MELA VERDE E ZENZERO

Una centrifuga depurativa salverà la vostra dieta! Bastano pochi ingredienti per creare un succo dalle proprietà depurative che vi permetterà di sentirvi subito leggere. Scegliete il colore verde per avere un centrifugato goloso e nutriente ma che allo stesso tempo aiuti il vostro organismo a depurarsi.

Prendete una mela verde, una manciata di spinaci baby e una pizzico di zenzero. La mela verde è a basso contenuto di zucchero ed essendo un cibo bruciagrassi vi aiuterà a tenere sotto controllo il vostro peso; in più svolge un’azione antiossidante ed aiuta la vostra pelle ad essere più luminosa. Gli spinaci invece sono in grado di fornire al vostro corpo una vera e propria carica di energia! Ricchi di ferro, vi aiuteranno anche ad alzare le vostre difese immunitarie. Infine lo zenzero, un vero e proprio acceleratore del metabolismo che aiuta l’organismo a depurarsi con estrema facilità.

Inserite quindi i tre ingredienti nella centrifuga: a piacere potete aggiungere del lime che renderà il centrifugato più leggero e dissetante!

vai alla lista completa dei centrifugati