David Icke. il personaggio costruito dal NWO

David Icke, ex giornalista ed ex deputato verde inglese, è un “complottista”, e cioè egli ritiene, con una documentazione riportata in più di 15 volumi, che il mondo occidentale sia occultamente dominato da una élite in grado di direzionare gli stati nazionali e i grandi organismi internazionali (come ONU, Banca Mondiale, Banche centrali e ovviamente stampa e televisioni).

Questa élite, dice Icke, è satanista e pedofila: pratica sacrifici umani e si esprime con simbologie esoteriche (i grandi attentati degli ultimi anni, dopo l’11 settembre, in Inghilterra, come in Spagna o in Algeria ricorrono col numero 11, oppure sono agli antipodi di settembre, cioè in marzo). Essa di fatto governa la politica e la storia. Icke fa i nomi di alcuni che starebbero ai vertici: banchieri e petrolieri come i Rotschild, i Rockefeller e un ex segretario di stato influentissimo come Kissinger. Ciò che accomuna, ad esempio, questi tre nomi è il fatto che sono ebrei; quindi Icke è blandamente accusato di antisemitismo.

Senonché il complottista, con fare da new age demenziale, esprime un amore universale, che “perdona tutti” anche i propri nemici, e infatti a p. 551 di E la verità vi renderà liberi (1) scrive un capitolo dal titolo “Ti amo dottor Kissinger”, alla fine di un libro che documenta come questo signore sia, all’interno dell’élite che domina il mondo, uno dei peggiori nemici dell’umanità, tanto per le guerre e colpi di stato organizzati (Cile, Libano, ecc.), quanto per i provvedimenti malthusiani ai danni dei paesi più poveri (vaccini defertilizzanti, virus manipolati geneticamente veicolati nell’aria e nel cibo, spargimenti di uranio impoverito).

Icke dispone di una mole enorme di materiale di non facile reperibilità; e sono proprio quelle informazioni di cui tanti seri ricercatori vanno a caccia, ma con fatica. Dispone di informazioni dettegliatissime su: guerra di Panama, Hitler, colpo di stato in Cile, storia e politica di Inghilterra e Usa, guerra del Golfo, rapporti Usa-Urss, conosce tutto su Consiglio delle relazioni estere (CFR), Trilaterale, Bilderberg, Club di Roma, storia della massoneria, la vicenda di Lady D., Mitterand, Sinn Fein, Merovingi, storia del Cristianesimo, storia della Bibbia, storia dei popoli antichi (egizi, sumeri, ecc), attentato di Oklahoma, attentato a Kennedy, questione Iran-Contra, guerra Vietnam, Mossad; sul caso Moro e la P2, lui ne sa molto di più di noi italiani; es: “il 10 novembre 1982 la corte sentì una testimonianza sconvolgente da una persona molto vicina a Moro, Corrado Guerzoni.

Egli affermò che un politico delle alte sfere statunitensi aveva minacciato Moro che se non avesse cambiato la sua linea politica, avrebbe dovuto vedersela con loro… Anche la moglie di Aldo Moro, durante la sua deposizione, disse che ’una figura politica statunitense di alto livello’ aveva detto a suo marito ‘O abbandoni la tua linea politica o la paghi cara’. Chi fu l’uomo di cui fece il nome Corrado Guerzoni in Tribunale? Henry Kissinger. Di questo si parlò molto sui giornali italiani, ma non una sola parola apparve sul New York Times o sul Washington Post” (E la verità vi renderà liberi, p. 321). Egli ha perfino le prove del silenzio della stampa americana del tempo; cosa che ad una verifica –è da scommetterci- deve risultar vero. Inutile dire che dispone di informazioni proibitive su Calvi, Sindona, il Vaticano, Gelli, ecc.

E’ indicativo che su queste cruciali e delicate vicende della storia italiana non indichi la fonte da cui le trae. A lui tutta questa roba viene fornita, con ogni verosimiglianza, dai Servizi; il tipo non ha neppure la faccia dello studioso e del ricercatore, gobbo e occhialuto, che passa le giornate a raccogliere e catalogare documentazione. Anzi, lasciatemi dire che ha tutta l’aria di uno che in vita sua non ha mai lavorato sul serio. E quei Servizi non solo gli danno accesso alle più proibitive informazioni, ma anche gli consentono di stare anni a scrivere (o farsi scrivere) migliaia e migliaia di pagine senza doversi preoccupare di sbarcare il lunario, consentendogli, inoltre, di recarsi tranquillamente da un angolo all’altro del mondo a fare conferenze (con finti gruppetti di protesta fuori la sala, che lo accusano di antisemitismo.

Icke più che giornalista, era un conduttore televisivo di “giornalismo sportivo calcistico” sulla BBC, in pratica non un vero giornalista, si occupava di notizie sportive o meglio di annunciarle poichè in gioventù era un calciatore…e cio fa i modo che chiamarlo solo genericamente “giornalista” sia un complimento immotivato….

Si , i suoi libri contengono anche molte info difficili da reperire (che qualcuno evidentemente gli passa) ma gtan parte dei suoi libri sono copia incolla da altri libri e dai suoi libri precedenti. Pure il materiale copiato dalla Bailey (che x ovvi motivi non appare fra gli autori in bibliografia, sennò almeno alcuni lettori leggendola avrebbero capito che se ci si dichiara contro il NWO usare come fonte x i cap sul combattere il NWO una che diceva apertamente di volere il NWO e di voler ammazzare tutti quelli che non lo volevano..non ha un gran senso..) lui spesso manco si degna di modificarne le frasi copiate!

è uno talmente pigro che credo che il suo mouse x la funzione “copia-incolla” sia logoro ma la tastiera del suo computer sia quasio intonsa, infatti delle 600 pag medie dei suoi libri la parte non copiata da altri o da precedenti libri quanto sarà? il 10% o forse meno…e le parti scritte da lui fanno trasparire la sua scarsissima cultrura, difatti sono scritte in un linguaggio quasi infantile nonchè abbastanza volgarotto (come quando parlava non si sa perchè dei giochi erotifi che gli piace fare con la manichetta dell’acqua!!)…

Hanno scelto proprio il personaggio giusto che permette di:

– screditare certe idee alle masse (x quersto lui mischia idee prese da OGNI teoria alteernativa esistente o quasi, così scredita tutto in un sol colpo).

– immettere menzogne insieme a info vere x confondere chi cerca di informarsi sul NWO.

– fare in modo che gran parte di chi cerca di combattere il NWO finisca x propagandare idee del NWO senza saperlo.

– diffondere la religione del NWO come antidoto al NWO…

– creare una figura simil messia e quindi un gruppo di adepti + o meno inconsapevoli che lo seguono e lo difendono a spada tratta.

– fare in modo che se si cercano info sul NWO ci si imbatta in lui all’inizio della ricerca così che la “gratitudine” x averci dato qualche info vera non faccia vedere agli adepti la merda che spande o la faccia sottovalutare impebdendo che venga criticato su larga scala da chi studia il NWO.

-creare polarizzazione fra cristiani che combattono il NWO (anti Icke) e non cristiani che combattono il NWO (generalmente pro Icke e pro New Age anche senza saperlo), ma in cui entrambi gli schieramenti non affrontano la questione Gesuita se non marginalmente.

– rendere infimo il livello di analisi sul NWO e fare in modo che al posto che studiare si aspetti il nuovo libro di Icke (spessissimo nei forum si parla + di teorie misteriose e poco provate come UFO rettiliani ecc o di particolari splatter su rituali di sangue dell’elitè di cui abbiamo anche li poche prove che di teorie storicamente provate che però sono ”  più noiose da leggere”).

– creare una teoria sul NWO + basata sulla fede che sui fatti (e quindi facilmente criticabile nonostante gli elementi veritieri, e spostare la questione sulla FEDE e non sulle prove).

– legare indisolubilmente NWO teorie millaneristiche e profetiche e New Age/teosofia, e “misteri” creando una amalgama indissolubile x la maggior parte delle persone he faccia passare in secondo piano l’analisi dei fatti e i dati storici.

– far avvicinare alle teorie del NWO soprattutto gente che non vuole fare attivismo politico o ricerca o ricerca storica ma solo seguire un guru o approcciarsi a concezioni spiritualistiche varie o attirata da cose come misteri e profezie ecc (e ciò tenderà a far allontanare da quieste teorie molti che sono + portati verso una ricerca storica i l’attivismo politico che dopo un primo approccio a querste idee ne resteranno schifati non capendo cosa c’entrino gli extraterrestri con la Monsanto e la meditazione con il cambiamento politico/sociale).

E tanto altro..

Un personaggio così non può essere vero (anche se ci avranno messo un po’ a trovare il tipo adatto e ad istruirlo a dovere): è palesemente costruito!

Annunci